TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

5 suggerimenti per l’utilizzo di un abbonamento alla newsletter di successo

12

Oggigiorno avere un blog e aggiornarlo frequentemente non è più sufficiente per influenzare gli utenti che tornano a visitare il tuo sito. È necessario disporre di un meccanismo per acquisire i dettagli dell’utente interessato e inviare loro le informazioni richieste per incoraggiare a visitare ripetutamente il sito. L’iscrizione alla newsletter via e-mail è uno di questi meccanismi che aiuta i proprietari dei siti a raccogliere gli ID e-mail degli utenti e a inviare loro l’ultimo aggiornamento. Se stai considerando l’iscrizione alla newsletter per il tuo sito web, ecco alcuni suggerimenti per avere successo con i tuoi sforzi.



Suggerimenti per newsletter e-mail di successo

Ricorda, l’utilizzo dell’iscrizione alla newsletter richiede il consenso dell’utente ed è un lavoro continuo. Pertanto, assicurati di dichiarare correttamente sul tuo sito Web e prova l’iscrizione alla newsletter solo se hai tempo sufficiente.

1 Qualità del traffico dalla newsletter

Alcuni proprietari di siti si preoccupano della qualità del traffico con qualcuno che arriva al sito facendo clic su un collegamento in un’e-mail. Ma il punto è che gli utenti che si iscrivono al sito lo fanno volontariamente per cercare di ricevere ulteriori aggiornamenti. Quindi, il traffico della newsletter via e-mail dovrebbe essere uno dei migliori traffico di qualità dagli utenti interessati.

Questo è vero a meno che tu non stia inviando spam alle e-mail delle persone con newsletter spazzatura.

2 Singolo opt-in contro doppio opt-in

Esistono due modi per raccogliere gli ID e-mail per l’invio della newsletter: single opt-in e double opt-in. In un unico metodo di attivazione, l’inserimento dell’ID e-mail è sufficiente per ottenere l’iscrizione senza ulteriori conferme. In generale, il single opt-in non dovrebbe essere utilizzato per evitare enormi abbonamenti spazzatura.

  • Ci sono i cosiddetti bot cattivi sul registro web con ID di posta indesiderata senza un vero utente umano dietro.
  • A volte il proprietario del sito stesso aggiunge ID e-mail casuali per inviare una newsletter. Questo potrebbe essere il motivo per cui potresti ricevere molte newsletter anche se non ti sei iscritto. Questa è semplicemente una tecnica SEO black hat che sarà penalizzata dai motori di ricerca nel corso del tempo.
  • Il single opt-in è utile soprattutto quando si esegue la migrazione da un provider di newsletter e-mail a un altro. Puoi aggiungere tutti i tuoi abbonati esistenti senza dover chiedere nuovamente la loro conferma.

Il doppio opt-in è il modo decente di offrire l’abbonamento e-mail in cui l’utente invia prima l’ID e-mail e quindi conferma l’abbonamento facendo clic sul collegamento di conferma inviato al proprio ID e-mail. Questo aiuta ad evitare lo spamming e garantisce la qualità del traffico solo da utenti reali interessati.

3 fornitori di servizi di newsletter

Esistono fornitori di servizi di newsletter popolari come MailChimp, Constant Contact, AWeber, ecc. In generale, tutte le aziende offrono i servizi di base gratuitamente con un’opzione per l’aggiornamento a piani premium quando gli abbonati crescono oltre il limite gratuito.

Tutti i fornitori di servizi offrono codice incorporabile che può essere incollato dove vuoi nel tuo sito. Se hai un sito WordPress, ci sono molti plugin gratuiti e premium che offrono il servizio di newsletter.


Articoli Correlati:


4 Categorizzazione dell’abbonamento alla newsletter

Se il tuo sito copre vasti argomenti classificati in molte categorie, un utente potrebbe essere interessato a ricevere argomenti appartenenti a una categoria particolare e non all’intero aggiornamento del contenuto. In questo caso c’è la possibilità di offrire un abbonamento per categoria che aiuta l’utente a iscriversi solo alle categorie interessate.

5 Progettare il contenuto della newsletter

Ci sono modi semplici e facili per progettare il layout per la tua newsletter.

  • Scegli i layout da programmi di elaborazione testi come Microsoft Word o Apple Pages.

5 suggerimenti per l'utilizzo di un abbonamento alla newsletter di successo

Layout di newsletter in Microsoft Word per Mac

  • Le società di newsletter offrono bellissimi layout che puoi scegliere.
  • Se disponi di plugin, offrono layout predefiniti.
  • Progetta il tuo layout.

Oltre alla newsletter vera e propria, è anche importante posizionare la casella di iscrizione in una posizione appropriata su una pagina. Esistono anche servizi di opt-in e-mail a pagamento che offrono widget interessanti e pop-up splash per l’abbonamento e-mail che è possibile integrare con la società di newsletter.

5 suggerimenti per l'utilizzo di un abbonamento alla newsletter di successo

Iscrizione alla newsletter con categorie

5 suggerimenti per l'utilizzo di un abbonamento alla newsletter di successo

Widget di sottoscrizione e-mail

  • La creazione di traffico verso un sito richiederà molto tempo anche con strumenti come la newsletter.
  • Non spammare l’e-mail di altri inviando contenuti di newsletter indesiderati.
  • Non aggiungere e-mail da soli, questo è legalmente vietato e alcune aziende non ti consentono di farlo.
  • Evita il single opt-in per interrompere la ricezione dell’abbonamento dai bot che non è utile per ricevere traffico di qualità.
  • Assicurati di seguire il processo di double opt-in con l’utente che conferma l’abbonamento.
  • Garantire la privacy delle e-mail ricevute tramite abbonamento.
  • Invia il contenuto della newsletter di qualità in base agli abbonati classificati, se disponi di categorie.
  • Aggiungi link social nel layout della newsletter, in modo che gli utenti possano seguire facilmente i tuoi aggiornamenti regolari sui social media invece di aspettare la newsletter periodica.

Fonte di registrazione: www.webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More