TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

5 suggerimenti per migliorare l’accessibilità del sito WordPress

1

Molti blogger non si concentrano sulla creazione di contenuti per le persone con esigenze di accessibilità. Migliorare l’accessibilità di WordPress per il tuo sito ti aiuterà a portare i tuoi contenuti a un pubblico più ampio. Garantirà inoltre che nessuno venga escluso dalla tua comunità. Nel complesso, WordPress è abbastanza buono per quanto riguarda l’accessibilità.

Migliorare l’accessibilità di WordPress

Il WordPress Accessibility Group ha compiuto notevoli progressi per garantire che il sistema di gestione dei contenuti più popolare al mondo sia accessibile alle persone con disabilità. Ma c’è molto che i singoli proprietari di siti potrebbero fare per assicurarsi che il loro sito WordPress non escluda quelli con disabilità visive o motorie. In questo articolo, ci piace dare un’occhiata a cinque semplici modifiche che i proprietari di siti WordPress possono apportare per migliorare l’accessibilità del loro sito.

1 Non dimenticare i tag Alt immagine

Le immagini sono una parte enorme del web design moderno. Tuttavia, per chi ha difficoltà visive, le immagini senza tag alt offrono un’esperienza utente notevolmente degradata. Quando carichi immagini sul tuo sito, prenditi il ​​tempo necessario per inserire una breve descrizione nella casella di testo Alternativa. C’è un’altra motivazione per includere i tag alt per le tue immagini. Sono anche utili per i crawler dei motori di ricerca come molte altre funzionalità di accessibilità.

2 Implementare una gerarchia di contenuti sensata

I tag di intestazione – H1, H2, ecc. – non esistono semplicemente per lo stile delle intestazioni. Il loro scopo principale è dare struttura alle pagine web. Gli screen reader, in particolare, sfruttano le gerarchie di intestazioni correttamente disposte. Idealmente, dovresti avere solo un tag H1 su una pagina. Assicurati che le altre intestazioni siano organizzate in modo logico e coerente: non confondere i tag H2 e H3, ad esempio.

3 Usa un testo di ancoraggio significativo

Spesso è difficile per le persone con disabilità visive o motorie fare clic sui collegamenti in una pagina. Molti usano software per estrarre quei collegamenti in un elenco separato che è più facile da usare. Se tutti questi collegamenti hanno un testo di ancoraggio che dice "questo" o "fai clic qui", l’utilità di tale tecnologia è compromessa: un elenco di venti collegamenti "fai clic qui" non è utile a nessuno. L’utilizzo di un testo di ancoraggio significativo consente ai collegamenti per avere un senso al di fuori del loro contesto immediato sulla pagina.

4 Evita il flash

Non sono un grande fan di Flash in ogni caso, e soprattutto non di Flash slider, ma proprio come Flash è difficile per i crawler dei motori di ricerca, causa problemi agli screen reader. Non dovresti inserire alcun contenuto essenziale all’interno di un componente Flash sulla tua pagina. Gli slider jQuery sono leggermente migliori, ma dovresti assicurarti che siano scritti pensando all’accessibilità o che forniscano un’alternativa accessibile.

5 Installa l’accessibilità WP

WP Accessibility è un eccellente plugin progettato per affrontare alcuni dei problemi più seri con l’accessibilità di WordPress. Per la maggior parte, è discreto e non apporta modifiche significative all’aspetto del tuo sito, ma aggiunge una serie di funzionalità che migliorano l’esperienza dell’utente per coloro che hanno problemi di accessibilità.

5 suggerimenti per migliorare l'accessibilità del sito WordPress

Uno dei principali miglioramenti apportati da WP Accessibility è saltare i collegamenti. I collegamenti di salto sono collegamenti che aiutano gli utenti a navigare nella pagina corrente. Consentono a utenti e software come gli screen reader di passare a contenuti importanti e saltare funzioni come i collegamenti di navigazione.

WP Accessibility aggiungerà anche indicazioni visive del focus della tastiera per gli elementi sulla pagina. Molti utenti navigano le pagine con la tastiera anziché con il mouse ed è essenziale un indicatore visivo dello stato attivo. Senza queste semplici modifiche, un sito Web WordPress può essere difficile o impossibile da utilizzare per le persone con problemi di accessibilità, il che esclude molti potenziali utenti, lettori e collaboratori. Con un po’ di accortezza, non c’è motivo per cui ogni sito WordPress non possa fornire una grande esperienza a tutti.

Fonte di registrazione: webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More