TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

5

Cloudflare è la rete di distribuzione di contenuti (CDN) più popolare per i siti WordPress. La popolarità deriva dal fatto che molte società di hosting offrono gratuitamente il piano Cloudflare di base. Se stai avviando il tuo blog WordPress, ti consigliamo di configurare Cloudflare dall’inizio per utilizzare le funzionalità. In questo articolo, spiegheremo come aggiungere il sito WordPress nell’account Cloudflare.



Perché Cloudflare?

Ci sono molti servizi CDN disponibili per il sito WordPress. Tuttavia, il piano Cloudflare di base è l’opzione migliore per i principianti.

  • Facile configurazione del CDN senza creare record CNAME speciali
  • Consegna globale con server connessi in oltre 100 paesi
  • Certificato SSL gratuito per servire i tuoi contenuti tramite HTTPS
  • Protezione di base dai cattivi robot
  • Velocizza il tuo sito web comprimendo e minimizzando i file
  • Il piano gratuito consente anche 3 regole di pagina per personalizzare la memorizzazione nella cache
  • Ottieni analisi dettagliate del tuo traffico

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Rete CDN Cloudflare

Come configurare Cloudflare?

Quasi tutte le società di hosting condiviso come SiteGround, Bluehost e HostGator offrono un piano Cloudflare di base come servizio aggiuntivo. Tuttavia, ti consigliamo di configurare manualmente Cloudflare con il tuo sito WordPress. ad esempio, SiteGround offre opzioni aggiuntive come Railgun per migliorare la consegna JavaScript da Cloudflare. Ma dovresti usare il dominio con www come compromesso. Non è necessario avere www quando si configura il sito direttamente con Cloudflare.

Inoltre, sarà facile gestire la configurazione su Cloudflare senza accedere al tuo account di hosting.

Configurazione dell’account Cloudflare

Il primo passo nella configurazione manuale è creare il tuo account Cloudflare gratuito. Vai al sito Web di Cloudflare e registrati per il piano di base gratuito. Dopo la registrazione, accedi all’account utilizzando la tua email e password.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Accedi all’account Cloudflare

Vedrai un elenco di siti Web aggiunti in precedenza nella sezione "Home". Fai clic sul pulsante "Aggiungi un sito" per configurare Cloudflare per il tuo WordPress.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Aggiungi nuovo sito in Cloudflare

Inserisci il tuo nome di dominio nella schermata successiva e fai clic sul pulsante "Aggiungi sito".

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Fornisci l’URL del sito

Vedrai tutti i piani tariffari disponibili, scorri verso il basso e scegli il piano gratuito per continuare ulteriormente.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Seleziona il piano gratuito

Cloudflare inizierà la scansione del tuo sito e recupererà i record DNS correnti.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Scansione dei record DNS

Tutti i record DNS disponibili sul tuo sito verranno importati automaticamente e potrai aggiungere manualmente qualsiasi record mancante. Assicurati di controllare che tutte le voci siano proxy e mostrino l’icona a forma di nuvola arancione. Se davvero non vuoi che nessun sottodominio o sottodirectory venga escluso da Cloudflare, puoi semplicemente fare clic sullo stato del proxy o eliminare il record.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Controlla i record DNS

Dopo aver verificato le tue voci DNS, fai clic su "Continua" per passare al passaggio successivo. Questo è un passaggio finale per cambiare i server dei nomi del tuo dominio con i server dei nomi di Cloudflare.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Informazioni sui server dei nomi

Vedrai i dettagli del tuo attuale registrar di domini, server dei nomi e server di Cloudflare.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Copia i server dei nomi DNS

Cambia DNS del tuo dominio

prima copia i server dei nomi Cloudflare e accedi al tuo account registrar di domini. In questo esempio, spiegheremo con GoDaddy cosa può cambiare a seconda di chi hai acquistato il tuo dominio. Modifica i record DNS del tuo dominio e scegli di utilizzare i tuoi server dei nomi. Fornisci i server Cloudflare copiati e salva le modifiche.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Cambia i server dei nomi in GoDaddy

Nella maggior parte dei casi vedrai un messaggio di avviso come di seguito che la modifica dei server dei nomi è rischiosa e devi fornire il tuo consenso.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Conferma la modifica dei server dei nomi

Conferma le modifiche e assicurati che i tuoi server dei nomi siano cambiati con i server di Cloudflare.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Server dei nomi modificati

Completamento della configurazione in Cloudflare

Ora torna su Cloudflare e controlla i tuoi server dei nomi.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Modifica dei server dei nomi completata

Generalmente, le modifiche impiegheranno del tempo per diventare effettive a seconda del traffico del sito. Per un nuovo sito, le modifiche al DNS saranno più veloci ed è possibile verificare la configurazione facendo clic sul pulsante "Verifica server dei nomi".

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Controlla i server dei nomi

Puoi inviare il controllo una volta all’ora, anche se Cloudflare eseguirà periodicamente la scansione del tuo sito e rileverà i server dei nomi.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Controlla una volta all’ora

Se tutto va bene, vedrai un messaggio di successo che il tuo sito WordPress è stato aggiunto con successo in Cloudflare. Riceverai anche un’e-mail con i dettagli che indicano che la configurazione di Cloudflare con il tuo sito WordPress è stata completata.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Installazione completata

Personalizzazione delle opzioni di Cloudflare

Dopo aver aggiunto il tuo sito con successo, Cloudflare ti guiderà attraverso la procedura guidata rapida di 3 passaggi. Puoi configurare cose importanti utilizzando la procedura guidata e modificare la configurazione in qualsiasi momento dalla dashboard. Ti consigliamo di seguire la guida rapida per completare la configurazione iniziale facendo clic sul pulsante "Inizia".

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Guida all’ottimizzazione di Cloudflare

Nella sezione Migliora la sicurezza, puoi abilitare le riscritture HTTPS automatiche per correggere gli avvisi di contenuto misto nei browser. Questo ti aiuterà a servire sempre i contenuti del sito con il protocollo HTTPS protetto .

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Abilita HTTPS in Cloudflare

La sezione di ottimizzazione delle prestazioni ti consente di abilitare la minimizzazione automatica per i file JavaScript, CSS e HTML. Se stai minimizzando il contenuto utilizzando il plug-in di memorizzazione nella cache sul tuo sito, assicurati di disabilitare l’opzione in un punto.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Impostazioni di minimizzazione automatica

Si consiglia inoltre di abilitare la compressione Brotli per accelerare il tempo di caricamento della pagina.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Abilita compressione Brotli

Infine, vedrai il riepilogo delle tue selezioni e fai clic sul pulsante "Fine" per completare la configurazione rapida.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Impostazioni finali

Testa il tuo sito

Dopo aver completato la configurazione, dovresti controllare il sito sul browser per assicurarti che tutto funzioni come previsto. Puoi navigare attraverso varie sezioni nell’account Cloudflare per utilizzare altre opzioni gratuite e ottenere analisi dettagliate. Ad esempio, puoi andare alla sezione "Velocità" e testare quanto è il miglioramento della velocità di caricamento della pagina dopo aver configurato Cloudflare con il tuo sito WordPress. Come puoi vedere nello screenshot qui sotto, mostra il 36% più veloce dopo aver configurato Cloudflare.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Prova la velocità con Cloudflare

Rimozione dell’installazione di Cloudflare

A molte persone non piace cambiare i server dei nomi DNS poiché invierà tutto il traffico attraverso i server di Cloudflare. Tuttavia, questo ha molti vantaggi come proteggere completamente il tuo sito con un firewall quando vuoi aggiornare il tuo piano. L’altro vantaggio è che puoi disabilitare Cloudflare in qualsiasi momento semplicemente cambiando il DNS sul tuo account di registrar di domini. Dopodiché puoi rimuovere il sito da Cloudflare per servire le pagine dal tuo server di hosting o da altri servizi CDN.

Come configurare Cloudflare con il sito WordPress?

Rimuovi il sito da Cloudflare

Non è necessario modificare i record CNAME con la configurazione dell’account gratuita. Allo stesso modo, non devi nemmeno preoccuparti di impostare reindirizzamenti 301 per i tuoi file multimediali, cosa necessaria quando hai zone CNAME con servizi come StackPath.

Plugin di cache e Cloudflare

La maggior parte degli utenti installa plug-in di memorizzazione nella cache per velocizzare il proprio sito. Tuttavia, ci sono alcune opzioni che si sovrappongono con la memorizzazione nella cache e la configurazione CDN di Cloudflare. Come accennato in precedenza, assicurati di abilitare la minimizzazione solo in un punto per evitare di interrompere il layout del tuo sito. Inoltre, plugin come W3 Total Cache e WP Rocket offrono estensioni/add-on per Cloudflare. Puoi abilitare il componente aggiuntivo e connettere il tuo account Cloudflare. Ciò consentirà al plug-in di recuperare i dettagli già configurati dal tuo account Cloudflare e ottimizzare correttamente.

Fonte di registrazione: www.webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More