TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

Come creare blocchi riutilizzabili in WordPress?

30

WordPress ha introdotto l’editor di blocchi Gutenberg con la versione 5.0. Ha molti blocchi che puoi inserire nell’area del contenuto e creare bellissimi layout. Oltre a quei singoli blocchi, ciò che rende eccezionale Gutenberg è la capacità di convertire qualsiasi individuo o gruppo di blocchi in un blocco riutilizzabile. In questo articolo, esploreremo come creare blocchi riutilizzabili nell’editor Gutenberg di WordPress.

Che cos’è un blocco riutilizzabile?

Spieghiamo con un esempio. Il marketing di affiliazione è popolare nei blogger di WordPress in quanto è possibile inserire facilmente collegamenti di affiliazione con l’aiuto di plug-in. Tuttavia, ora puoi farlo con i blocchi di Gutenberg. Supponiamo che tu abbia un pulsante con un link di affiliazione che desideri utilizzare su tutti i post del tuo sito con aspetto e collegamento ipertestuali simili.

In precedenza con l’editor classico, devi copiare il codice del pulsante dai tuoi vecchi post e incollarlo sul nuovo post ogni volta che è necessario. In alternativa, puoi utilizzare shortcode o plugin per incollare il codice del pulsante. Questo è un compito che richiede tempo e il problema più grande è che devi andare a tutti i post uno per uno e modificare lo stile o il collegamento del pulsante.

L’opzione di blocco riutilizzabile nell’editor Gutenberg elimina tutti questi problemi. Ti permette di creare un unico blocco che puoi usare dove vuoi. È possibile modificare il contenuto una volta per aggiornare tutte le occorrenze. In questo modo, puoi effettivamente incorporare un contenuto riutilizzabile personalizzato all’interno di ogni post e aggiornarlo centralmente.

Creazione di blocchi riutilizzabili

Accedi al tuo pannello di amministrazione di WordPress e vai alla sezione "Post > Aggiungi nuovo". Questo è lo stesso modo in cui creerai normalmente il contenuto del tuo post. Innanzitutto, creiamo un paragrafo con un colore e uno stile personalizzati. Fai clic sull’icona + e inserire un blocco di paragrafo.

Come creare blocchi riutilizzabili in WordPress?

Aggiungi blocco paragrafo

Aggiungi i tuoi contenuti e personalizza il paragrafo con i colori dello sfondo e dei caratteri.

Come creare blocchi riutilizzabili in WordPress?

Personalizza blocco paragrafo

Quando sei pronto con il contenuto, fai clic sull’icona dell’opzione con tre punti sul blocco. Seleziona l’opzione "Aggiungi a blocchi riutilizzabili" dal menu a discesa.

Come creare blocchi riutilizzabili in WordPress?

Aggiungi a blocchi riutilizzabili

Inserisci un nome univoco per i tuoi blocchi riutilizzabili. Scegli qualcosa che puoi ricordare facilmente come "Il mio primo blocco di affiliazione". Fai clic sul pulsante "Salva" e vedrai un messaggio di notifica che dice "Blocco aggiornato".

Come creare blocchi riutilizzabili in WordPress?

Nome blocchi riutilizzabili

Ora che il tuo primo blocco riutilizzabile è pronto. Puoi eliminare il blocco andando sul pulsante di opzione con tre punti e scegli "Rimuovi blocco". Se necessario, puoi anche mantenere il blocco riutilizzabile sul post corrente e pubblicarlo.

Come creare blocchi riutilizzabili in WordPress?

Blocco riutilizzabile pronto

Inserimento di blocchi riutilizzabili in altri post

Ora crea un altro post o modifica uno dei tuoi vecchi post per inserire il blocco riutilizzabile che hai creato. Fai clic sull’icona + e digita il nome del tuo blocco riutilizzabile nella casella di ricerca. Nel nostro caso, digitiamo "affiliato" per filtrare il "Blocco affiliato" che abbiamo creato. Clicca sul blocco da inserire nel tuo post.

Come creare blocchi riutilizzabili in WordPress?

Inserimento di blocchi riutilizzabili

Come puoi vedere, i blocchi riutilizzabili sono disponibili in tutto il tuo sito. Puoi inserire su qualsiasi post, pagina o tipo di post personalizzato simile ad altri blocchi predefiniti.

Modifica di blocchi riutilizzabili

Esistono due modi per modificare i blocchi riutilizzabili. Uno è cambiare il contenuto del blocco in modo che cambi in tutte le occorrenze. Altro è applicare le modifiche solo al post corrente.

  • Fare clic sul pulsante "Modifica" e modificare il contenuto dei blocchi riutilizzabili. Salva le tue modifiche in modo che siano immediatamente visibili in tutti i punti in cui hai inserito il blocco.
  • In molti casi, potrebbe essere necessario modificare il contenuto di un blocco riutilizzabile solo sul post corrente. Dopo aver inserito un blocco riutilizzabile, fai clic sull’opzione dei tre punti e seleziona l’opzione "Converti in blocco normale".

Come creare blocchi riutilizzabili in WordPress?

Converti in blocco normale

Questo cambierà il blocco riutilizzabile in un blocco normale. Ora puoi modificare il contenuto e pubblicare che sarà visibile solo sul post corrente. Ricorda, il tuo blocco riutilizzabile sarà ancora disponibile con il contenuto originale.

Gestione dei blocchi riutilizzabili

WordPress non ha una voce di menu per la gestione dei blocchi riutilizzabili. Questo è uno dei motivi principali per cui molti blogger non sono a conoscenza della funzione di blocco riutilizzabile in Gutenberg. Tuttavia, puoi accedere a tutti i blocchi riutilizzabili in due modi.

  • Uno è fare clic sul collegamento "Gestisci tutti i blocchi riutilizzabili" quando inserisci un blocco.
  • Un altro modo è fare clic sull’icona delle impostazioni dei tre punti in alto a destra dell’editor Gutenberg e scegliere l’opzione "Gestisci tutti i blocchi riutilizzabili".

Come creare blocchi riutilizzabili in WordPress?

Gestisci blocchi riutilizzabili

Suggerimento: fare clic su "Opzioni" per disabilitare le caselle meta indesiderate dall’editor. Questo ti aiuterà a concentrarti sul contenuto e ad avere una scrittura senza distrazioni.

Assicurati di salvare o pubblicare il post, poiché facendo clic sul collegamento verrai indirizzato all’esterno dell’editor. Puoi visualizzare e gestire tutti i blocchi riutilizzabili simili a post e pagine del tuo sito. È anche possibile esportare i blocchi in un file JSON e importarli su un altro sito.

Come creare blocchi riutilizzabili in WordPress?

Visualizza tutti i blocchi riutilizzabili

Infatti, puoi accedere direttamente a tutti i blocchi riutilizzabili utilizzando l’URL ” https://www.your-website-name.com/wp-admin/edit.php?post_type=wp_block “. Come puoi vedere, WordPress memorizza i blocchi riutilizzabili come un tipo di post personalizzato con un nome come "wp_block". Se sei uno sviluppatore, puoi utilizzare tutte le funzionalità del tipo di post personalizzato e giocare con la funzionalità di blocco riutilizzabile.

Punti da ricordare nella creazione di blocchi riutilizzabili

  • Abbiamo spiegato con un blocco di paragrafo per motivi di comprensione. In realtà, puoi convertire qualsiasi blocco esistente in un blocco riutilizzabile.
  • In effetti, puoi utilizzare il blocco " Gruppo " per combinare colonne, pulsanti e altri elementi per creare un layout personalizzato e utilizzare l’intero layout come un blocco riutilizzabile.
  • Puoi eliminare il blocco dopo averlo aggiunto come blocco riutilizzabile. Fondamentalmente, stai definendo il blocco come riutilizzabile in modo che sia possibile inserirlo su qualsiasi altro post.
  • WordPress ti consente di creare tanti blocchi riutilizzabili.
  • Puoi eliminare un blocco riutilizzabile in qualsiasi momento. Tuttavia, ti consigliamo di eliminare un blocco dopo aver rimosso tutte le occorrenze incorporate. Altrimenti, vedrai il messaggio di blocco non disponibile o eliminato durante la modifica del post. Fortunatamente, non verrà visualizzato alcun messaggio sul post pubblicato.

Come creare blocchi riutilizzabili in WordPress?

Blocca messaggio eliminato

  • È possibile visualizzare il blocco riutilizzabile utilizzato nei post nella struttura di navigazione come un singolo componente. Non vedrai i dettagli del blocco all’interno del blocco riutilizzabile.

Come creare blocchi riutilizzabili in WordPress?

Controlla la struttura di navigazione

Parole finali

Molti blogger conservano ancora il vecchio editor classico senza passare a Gutenberg. Inoltre, i plugin bbPress e WooCommerce stanno ancora utilizzando l’editor classico. Tuttavia, con bellissime funzionalità come i blocchi riutilizzabili, speriamo che tutti gli utenti e i plug-in inizino a utilizzare Gutenberg. Puoi creare call to action, blocchi di prodotti o mini layout utilizzando blocchi riutilizzabili e incorporarli in qualsiasi post. Con un solo clic, puoi modificare il contenuto del blocco e aggiornarlo in tutto il tuo sito.

Fonte di registrazione: www.webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More