TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

Come monitorare i tempi di inattività di un sito WordPress?

11

"Tempo di inattività" è l’unica parola odiata da tutti i proprietari di siti, sia che gestiscano un sito mission-critical come una borsa o un semplice sito di informazioni. Anche se non è bene avere un tempo di inattività, è molto necessario monitorare lo stato del proprio sito e prendere azioni rapide per riportarlo online se non è attivo Questo articolo spiega come monitorare i tempi di inattività di un sito WordPress (versione self-hosted con WordPress.org).

Perché il mio sito dovrebbe andare giù?

Potrebbe non piacerti, ma ci sono molte ragioni per cui un sito web non funziona. Ecco alcuni semplici casi:

  • Tempi di inattività pianificati per la manutenzione del server da parte della società di hosting per aggiornamenti del server o installazione di patch sul server.
  • Tempo di inattività del server non pianificato da parte della società di hosting a causa di problemi del server.
  • Le tue attività come l’installazione di plug-in incompatibili o l’aggiunta di codici nei file principali in luoghi impropri.

Principalmente controlli la disponibilità del tuo sito ogni volta che modifichi i file principali del tema come " wp-config.php " o installi/aggiorni plugin. Quindi probabilmente non è necessario monitorare le proprie attività in questo caso. Ma per quanto riguarda i tempi di inattività del server pianificati e non pianificati, che è normale nello scenario di hosting condiviso. A volte potresti non sapere nemmeno che il tuo sito non è online per un po’, a meno che non lo trovi accidentalmente. Dal momento che l’apertura e il controllo del sito non sono fattibili nell’arco della giornata, è necessario implementare una semplice misura che funzionerà per te e monitorerà continuamente lo stato del tuo sito.

Come monitorare i tempi di inattività di un sito WordPress?

Il sito WordPress self-hosted è dotato di funzionalità illimitate e fornisce il controllo completo sul tuo sito e sulla società di hosting. I plugin sono il potenziamento del tuo sito WordPress che aiuta a fare quasi tutto ciò che puoi immaginare. Per il monitoraggio dei tempi di inattività si consiglia di utilizzare Jetpack uno dei plugin WordPress più popolari disponibile nel repository gratuitamente.

Installa e attiva il plug-in Jetpack e collega il tuo sito all’account WordPress.com. Sfortunatamente è obbligatorio connettersi all’account WordPress.com per utilizzare le funzionalità di Jetpack. Jetpack è un pacchetto di plugin combinati insieme e ha molti moduli; trova e attiva il modulo “Monitor".

Come monitorare i tempi di inattività di un sito WordPress?

Attiva il modulo monitor in Jetpack

Una volta attivato, clicca sul pulsante “Configura” per impostare l’indirizzo email in cui ricevere le notifiche. Questo sarà l’indirizzo email del tuo account WordPress.com e potrai modificarlo in qualsiasi momento accedendo a WordPress.com.

Come monitorare i tempi di inattività di un sito WordPress?

Jetpack Monitor Configura e-mail

Questo è tutto!!! Ora il tuo sito viene monitorato automaticamente 24 ore su 24, 7 giorni su 7 da Jetpack e riceverai un’e-mail istantanea ogni volta che il sito non funziona come di seguito.

Riceverai anche un’e-mail di avviso nel momento in cui il sito torna online come di seguito.

Come monitorare i tempi di inattività di un sito WordPress?

Notifica sito inattivo Jetpack

Questo è uno dei modi gratuiti e semplici per monitorare i tempi di inattività del server del tuo sito WordPress.

Come monitorare i tempi di inattività di un sito WordPress?

E-mail di notifica di Jetpack Site Up

Jetpack monitorerà solo i tempi di inattività del server e le tue attività che rendono il sito irraggiungibile non verranno monitorate poiché il server sarà attivo e funzionante.

Cosa devo portare su il sito?

Quando ricevi un’e-mail di inattività da Jetpack, controlla le seguenti cose senza farti prendere dal panico.

  • La maggior parte delle volte le società di hosting comunicano i tempi di inattività del server tramite e-mail. Controlla le tue e-mail se hai ricevuto tali e-mail dalla tua società di hosting e hai perso le ore di inattività.
  • I server di hosting condiviso avranno sempre tempi di inattività non pianificati a causa di vari motivi. Quindi attendi un tempo ragionevole, diciamo 30 minuti, se non è ancora accessibile, contatta la tua società di hosting. Dovrebbero essere in grado di aiutarti a spiegare il motivo e fornirti il ​​tempo previsto per l’attivazione del server.

Se il server di hosting ha molti tempi di inattività che influiscono sulle prestazioni o sulle vendite del tuo sito, è tempo che tu cambi l’hosting o scegli un hosting dedicato anziché un hosting condiviso.

Fonte di registrazione: www.webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More