TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

Come ottenere il punteggio 100/100 in Google PageSpeed ​​Insights per il sito WordPress?

7

Google ha recentemente annunciato che l’esperienza della pagina sarebbe uno dei fattori nell’algoritmo che influenzerà le posizioni di ranking di ricerca. Il nuovo termine Core Web Vitals che vedi in Google Search Console stanno diventando fattori importanti che definiranno il futuro del web. Ciò costringe tutti i webmaster a garantire che la velocità di caricamento del sito sia quella richiesta da Google per ottenere un buon posizionamento nei risultati di ricerca. Se stai utilizzando WordPress per ospitare il tuo sito, in realtà è facile ottenere un punteggio 100/100 nello strumento Google PageSpeed ​​Insights.

Questo è un caso di studio con la nostra esperienza. Quindi, menzioniamo i plugin / temi / nomi di società di hosting in modo esplicito. È importante sottolineare che non è sempre necessario guardare il punteggio PageSpeed ​​se hai una chiara visibilità di ciò che stai facendo. Ad esempio, puoi utilizzare annunci a pagamento o social marketing per promuovere il tuo sito con un punteggio di velocità della pagina scarso. Pertanto, il contesto di questo articolo è applicabile ai blogger che desiderano ottenere un punteggio di velocità più elevato, aumentando così la possibilità di un posizionamento più elevato nei motori di ricerca e una migliore esperienza utente.

Google Page Speed ​​Insights

Ci sono pochi strumenti; puoi utilizzare per monitorare la velocità del sito Web WordPress. Google PageSpeed ​​Insights, Pingdom, GTmetrix e WebPage Test sono alcuni degli strumenti più utilizzati nell’elenco. Poiché i risultati di ricerca di Google decidono il traffico di molti siti Web, è bene utilizzare lo strumento PageSpeed ​​Insights come riferimento.

Puoi andare allo strumento PageSpeed e inserire l’URL di qualsiasi pagina per ottenere il punteggio di velocità. Ci sono molti fattori che influenzano il punteggio che puoi leggere dal sito ufficiale dello sviluppatore di Google. Di seguito è riportato il riepilogo dei fattori che pesano sul punteggio visualizzato.

Fattore Peso
Prima vernice contenta 15%
Indice di velocità 15%
La più grande vernice contenta 25%
È ora di essere interattivo 15%
Tempo di blocco totale 25%
Cambio layout cumulativo 5%

Dopo aver analizzato la pagina web, Google fornirà un punteggio basato su una scala di 100 punti. Di seguito sono riportati i tre intervalli per indicare la posizione di velocità della pagina analizzata.

  • 0-49: Scarso
  • 50-79: ha bisogno di miglioramenti
  • 80-100: Buono

Pertanto, il punteggio 100/100 in Google PageSpeed ​​indica che il tuo sito si carica in modo super veloce, ovviamente Google e gli utenti adoreranno i siti Web a caricamento rapido. Puoi controllare il calcolatore del punteggio Lighthouse per controllare i vari parametri necessari per migliorare la velocità in modo dinamico.

Ricorda, oltre ai fattori sopra menzionati, Google suggerirà anche opportunità come rimuovere script inutilizzati o rimuovere CSS inutilizzati. Tuttavia, questi sono consigli e NON influenzeranno il tuo punteggio anche se lavori duramente per farli passare l’audit. Facciamo questo punto in modo esplicito poiché molti blogger pensano che rimuovere jQuery aiuterà a ottenere un punteggio più alto.

Punteggio e dimensioni del nostro sito web

Prima di spiegarti come ottenere 100/100, vogliamo mostrarti il ​​punteggio della nostra home page. Come puoi vedere, otteniamo 100 sia per dispositivi mobili che desktop.

Come ottenere il punteggio 100/100 in Google PageSpeed ​​Insights per il sito WordPress?

Punteggio della home page

Ricorda, stiamo parlando di questo sito Web live con quasi 2000 post di blog e utilizzando circa 20 plugin. Se possiamo ottenere il punteggio pieno, è altamente possibile per i siti con un numero inferiore di post e plug-in.

5 fattori per ottenere un punteggio 100/100 in Google PageSpeed

Di seguito sono riportati i 5 principali fattori di cui parleremo nei dettagli che consideriamo importanti per ottenere un punteggio 100/100 in Google PageSpeed.

  1. Ottieni una buona compagnia di hosting
  2. Nessun codice pubblicitario
  3. Usa tema leggero
  4. Rimuovi plugin pesanti
  5. Usa il plugin di memorizzazione nella cache

Pochi altri fattori come la pulizia del DB e CDN possono anche aiutare a seconda della situazione. Tratteremo anche questi aspetti.

1 Buon hosting

Abbiamo avviato questo sito Web su Weebly e siamo passati a WordPress con Bluehost. Successivamente abbiamo spostato il sito nel piano SiteGround GoGeek e poi in SiteGround Cloud VPS nel maggio 2016. Da quel momento non è più stato possibile tornare indietro o dedicare tempo a problemi relativi all’hosting.

Recentemente SiteGround ha spostato la propria infrastruttura per utilizzare la piattaforma Google Cloud. Questo aiuta molto ad avere un tempo di prima risposta solido dal server. Non stiamo nemmeno usando Cloudflare o qualsiasi altro CDN per ottenere un punteggio 100/100 in Google PageSpeed. Riguarda il buon hosting che usi per il tuo sito. Pertanto, assicurati di acquistare un piano di hosting premium come SiteGround Cloud VPS o simile. Ciò ti aiuterà a risparmiare molto tempo e a concentrarti su altri aspetti della gestione di un sito web.

2 Nessun codice pubblicitario

Quasi il 90% dei blogger inizia a bloggare per fare soldi online. La prima scelta per loro è fare domanda per Google AdSense e la seconda è provare il marketing di affiliazione. Poiché il marketing di affiliazione ha bisogno di un sito affidabile, Google AdSense è l’opzione ideale per i nuovi blogger.

Usiamo Google AdSense e questa è la nostra principale fonte di reddito per la gestione di questo sito web. Abbiamo spiegato i problemi con AdSense e la velocità della pagina nel nostro articolo – AdSense Vs Page Speed ​​un’ironia. La pagina che abbiamo testato in PageSpeed ​​è la home page di questo sito. Il motivo per cui otteniamo un punteggio 100/100 è che non utilizziamo il codice AdSense nella home page. Tuttavia, sono disponibili annunci automatici su tutto il sito. Quando abbiamo controllato la pagina dopo aver controllato il punteggio PageSpeed, abbiamo scoperto che c’era un annuncio visualizzato in fondo alla pagina. La pagina si carica più velocemente con un singolo annuncio visualizzato in basso.

Lascia che ti mostriamo il risultato di alcune pagine casuali con 5 annunci AdSense su questo sito. Come puoi vedere, il punteggio è nell’intervallo 55/90. Si tratta di un calo del 45/10% su mobile e desktop.

Come ottenere il punteggio 100/100 in Google PageSpeed ​​Insights per il sito WordPress?

Velocità mobile della pagina casuale

Come ottenere il punteggio 100/100 in Google PageSpeed ​​Insights per il sito WordPress?

Velocità desktop della pagina casuale

Se la tua scelta è quella di utilizzare AdSense o altri programmi pubblicitari simili, dimentica la velocità della pagina. Google PageSpeed ​​ti mostrerà molti problemi dovuti al caricamento di script di terze parti sul tuo sito. Sfortunatamente, non sarai in grado di risolvere questi problemi senza rimuovere il codice dello script pubblicitario.

Come ottenere il punteggio 100/100 in Google PageSpeed ​​Insights per il sito WordPress?

Impatto di AdSense sulla velocità

3 Usa un tema leggero

Abbiamo usato il tema Highend per 4 anni. Questo è un ottimo tema con funzionalità in bundle. Sfortunatamente, non abbiamo utilizzato il 90% delle funzionalità come mappe, FAQ, testimonianze, ecc. Tuttavia, il tema carica le risorse CSS e JS necessarie per tutte queste funzionalità indipendentemente dal fatto che tu le utilizzi o meno sulla pagina. Questo non ha senso come possedere un grande palazzo ma vivere ancora in una piccola capanna fuori dal palazzo.

Sfortunatamente, non è stato facile cambiare tema a causa della stretta integrazione del tema Highend in tutto il sito. Ad esempio, il tema Highend ha un’opzione per integrare Google Analytics utilizzando le opzioni del tema. Quindi, abbiamo impiegato molto tempo per trovare un tema sostitutivo che sia di natura minima ma offra funzionalità di base senza plug-in.

Fortunatamente, pochissimi temi hanno soddisfatto i nostri criteri. Per la precisione, abbiamo scelto i temi GeneratePress e Astra e successivamente abbiamo deciso di acquistare GeneratePress. Dopo sei mesi di lavoro di migrazione, abbiamo cambiato il tema a giugno 2020 e il punteggio PageSpeed ​​è aumentato di almeno il 30% (con gli annunci AdSense).

C’erano cinque anni precedenti persi scegliendo un tema sbagliato di cui non avevamo bisogno. Assicurati di non commettere lo stesso errore e acquista un tema premium e minimalista che soddisfi le tue esigenze. Il tema GeneratePress offre ganci che utilizzano elementi, sezioni, tipografia e altre funzionalità di base di cui abbiamo bisogno. Per qualsiasi altro scopo, meglio usare i plugin in modo da non dover sprecare altri cinque anni dopo per cambiare questo tema.

4 Rimuovere i plugin pesanti

Simile al tema, ci sono plugin pesanti che abbassano la velocità della pagina. In precedenza, utilizzavamo i plug-in WPBakery Page Builder, WooCommerce e WP Review su questo sito. Ora, abbiamo spostato tutti quei plugin insieme al tema Highend in una sottodirectory. Ciò ha causato una forte perdita di traffico per noi insieme agli aggiornamenti dell’algoritmo di Google a maggio 2020. Tuttavia, dobbiamo andare avanti con un aumento della velocità del 30% circa.

Se stai utilizzando o stai pianificando di trovare un generatore di pagine o plug-in simili, fermati e pensaci due volte.

  • Abbiamo convertito il layout di WPBakery Page Builder e usiamo Gutenberg predefinito per creare la nostra home page. Anche GeneratePress offre layout Elementor e il proprio mini page builder, tuttavia puoi sicuramente creare layout decenti con jumbotron a tutta larghezza e intestazioni hero utilizzando il blocco Gutenberg Group.
  • Evita plug-in gonfi come WP Review: utilizza ancora il font impressionante 4.7 al prezzo di $ 97 (licenza per 3 siti). Questo è assolutamente ridicolo caricando la versione 4.7 su ogni singola pagina quando la versione 6 è in fase di lancio. Ricorda, stiamo parlando di 2000 pagine di cui solo 70 pagine utilizzano il modello di recensione dal plugin. Questo è un tipo di compromesso a cui dovresti pensare prima di installare qualsiasi plug-in sul tuo sito.
  • WooCommerce è un altro plugin che ucciderà il tuo sito aggiungendo le chiamate admin AJAX per il carrello. Ancora una volta, 50 prodotti contro 2000 post non sono un buon modo per tenerli insieme sia dal punto di vista del traffico che delle entrate.

Questi sono modi difficili di apprendimento, ci sono voluti anni per capirli. Spero che tu possa ottenere il punto e utilizzare solo i plug-in richiesti sul tuo sito.

5 Usa il plug-in di memorizzazione nella cache

Usiamo WP Rocket da più di un anno. La parte migliore del plugin è che genera CSS critici per ogni tipo di post sul tuo sito. Insieme alla memorizzazione nella cache e al precaricamento, i CSS critici aumenteranno la velocità del tuo sito. Nota, stavamo anche usando WP Rocket sul tema Highend con WooCommerce e altri plugin pesanti come spiegato sopra. Tuttavia, il risultato è stato 30/60 in Google PageSpeed.

Quindi, la scoperta è che il plug-in di memorizzazione nella cache fa il meglio con i migliori temi/plugin codificati. Altrimenti, avrai una combinazione sbagliata senza molto aumento della velocità. Nota, SiteGround offre la memorizzazione nella cache del server predefinita con il plug-in SG Optimizer. Tuttavia, questo non funziona per noi anche con il semplice tema GeneratePress. Poiché vogliamo mantenere la memorizzazione nella cache indipendente dall’hosting, WP Rocket o un plug-in simile era l’opzione migliore per noi. Di seguito sono riportate la memorizzazione nella cache e altre funzionalità che otterrai con WP Rocket:

  • Caching del browser, compressione GZIP, rimozione della stringa di query e ottimizzazione dei caratteri di Google.
  • Disabilita incorporamenti, emoji e controlla l’API heartbeat.
  • Generazione CSS critica per ogni tipo di post con precaricamento degli URL in base alla tua Sitemap XML.
  • Host jQuery Migrate, Google Analytics e Facebook Pixel per migliorare la velocità.
  • Combina e minimizza CSS e JS.
  • Pulisci le voci ridondanti del database come transitori, revisioni e salvataggi automatici.
  • Lazy caricamento di immagini, video e frame.
  • Cache separata per dispositivi mobili e desktop, se necessario.

Puoi anche acquistare CDN e utilizzare il plug-in per l’ottimizzazione delle immagini a un costo aggiuntivo (non utilizziamo queste funzionalità).

Altri fattori

Bene, su Internet troverai una parola "CDN" quando parli della velocità del sito WordPress. SiteGround offre anche l’integrazione CDN gratuita con Cloudflare. A meno che tu non abbia un pubblico mirato in paesi bloccati da Internet come la Cina, non pensiamo che CDN possa effettivamente aumentare drasticamente la velocità. Per un sito come il nostro, aiuterà a servire file statici come immagini di grandi dimensioni più velocemente. Tuttavia, SiteGround ha introdotto Site Tools (in sostituzione di cPanel) che genererà automaticamente immagini WebP utilizzando il plug-in SG Optimizer. Non stiamo ancora utilizzando questa funzione, puoi utilizzare qualsiasi plug-in WebP per fornire immagini leggere ai browser supportati, invece del formato PNG/JPEG.

Un altro fattore è la pulizia del database e del sito. Come accennato, WP Rocket offre un’opzione di pulizia del database che è possibile pianificare periodicamente. Tuttavia, questa non è la pulizia di cui parliamo qui.

  • Sai che il plugin WooCommerce aggiungerà oltre 25 tabelle nel tuo database? Come abbiamo spiegato qui, l’installazione predefinita di WordPress avrà solo 12 tabelle per un singolo sito. Abbiamo dedicato molto tempo alla migrazione di ordini, prodotti e file WooCommerce. Dobbiamo anche eliminare le miniature di WooCommerce per ripulire lo spazio di archiviazione. Scopri di più su come eliminare completamente WooCommerce dal tuo sito.
  • Il plug-in WP Review Pro aggiungerà ~ 25 campi personalizzati a ogni singolo post che crei. Tutti questi gonfieranno la tabella postmeta. Verranno inoltre generate 2 miniature aggiuntive per ogni immagine caricata.
  • WP Bakery e molti altri plugin avranno CSS, JS e altre risorse in una directory separata nella cartella dei caricamenti. Questi script rallenteranno il tuo sito caricandosi su tutte le pagine.
  • Il tema di fascia alta genererà ~ 10 miniature (questo varierà a seconda delle dimensioni e delle opzioni dell’immagine) per ogni immagine che carichi.

Ora che la semplice modifica del tema in GeneratePress e la migrazione di plug-in pesanti nella sottodirectory non aiuterà in alcun modo a ripulire il pasticcio attuale. Se stai cambiando tema o eliminando plugin, assicurati di eliminare tutte le tracce che lasciano nelle tabelle wp_postmeta e wp_options. Ciò contribuirà ad aumentare la velocità di caricamento della pagina riducendo il tempo di esecuzione delle query del database.

Parole finali

Abbiamo appositamente scritto questo articolo in un modo, cosa NON fare per ottenere un punteggio 100/100 nello strumento Google PageSpeed ​​Insights. Questo è per quei blogger che sono nel bel mezzo del blog che cercano di migliorare la velocità. Tuttavia, se sei un nuovo blogger, dovrebbe darti un’idea chiara dell’impatto della scelta di opzioni come AdSense e temi pesanti con i page builder. Come dice un proverbio popolare, "La semplicità è un’ultima raffinatezza", scegliere ciò di cui hai bisogno ti aiuterà a ottenere il punteggio più alto e a risparmiare un sacco di tempo.

Fonte di registrazione: www.webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More