TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

Come ottimizzare l’URL per i motori di ricerca?

13

Generalmente i webmaster non danno importanza all’URL di un articolo. Se sei quello che si concentra sul contenuto e pensa a cosa c’è nell’URL, allora questo articolo fa per te. Le parole chiave e la struttura di un URL possono influire sul posizionamento del tuo sito nella pagina dei risultati dei motori di ricerca (SERP). Se un motore di ricerca è in grado di comprendere la correlazione tra l’URL, il contenuto e la parola chiave di ricerca, è garantito che la pagina apparirà in cima alla ricerca.

URL e ranking di ricerca

Per Google e altri motori di ricerca, l’URL di una pagina web non ha molta importanza. Ci sono altri fattori come il titolo della pagina, la meta descrizione, il contenuto, la velocità della pagina, i collegamenti interni ed esterni che hanno una priorità maggiore nella valutazione del ranking di una pagina. Tuttavia, l’URL può svolgere un ruolo diverso in termini di migliore esperienza utente. Ad esempio, gli utenti possono ricordare l’URL semplice o cercare le parole chiave nell’URL semplice per trovare il tuo sito. Pertanto, quando ci si concentra sull’ottimizzazione dei contenuti, si consiglia di considerare la struttura dell’URL come uno dei fattori.

Usa URL descrittivo

URL semplici e descrittivi trasmetteranno facilmente lo scopo della pagina web sia agli utenti che ai motori di ricerca. Ciò aiuterà anche a organizzare e classificare il contenuto di conseguenza e i crawler dei motori di ricerca possono comprendere facilmente la mappa del sito del tuo sito. URL estremamente lunghi e confusi con poche parole come quello mostrato di seguito possono spaventare l’utente nel pensare se il sito è affidabile o meno.

Come ottimizzare l'URL per i motori di ricerca?

Struttura dell’URL confusa

In altre parole, l’utente tenderà a leggere e condividere un URL descrittivo come quello qui. L’utente può anche ricordare facilmente l’URL e controllarlo in un secondo momento.

Come ottimizzare l'URL per i motori di ricerca?

Buona struttura dell’URL

L’URL viene visualizzato nei risultati di ricerca

Infine, l’URL di una pagina web viene visualizzato nei risultati di ricerca di qualsiasi motore di ricerca. In Google l’URL viene mostrato tra il titolo della pagina e la meta descrizione. La parola chiave di ricerca è evidenziata anche nel titolo, nella descrizione e nell’URL. Di seguito è riportato un tipico esempio di risultato di ricerca di Google:

Come ottimizzare l'URL per i motori di ricerca?

Visualizzazione dell’URL in Ricerca Google

Se su un sito viene utilizzata la struttura di navigazione breadcrumb, i motori di ricerca potrebbero tendere a sostituire l’URL con breadcrumb poiché fornisce più informazioni agli utenti.

Trattini Vs Underscore

La maggior parte dei sistemi di gestione dei contenuti considererà automaticamente la pagina o il titolo del post da utilizzare come URL. In tali scenari gli spazi tra le parole vengono convertiti in trattini nell’URL come "/questo-è-un-url". Google consiglia chiaramente di utilizzare i trattini nell’URL per il separatore di parole invece di qualsiasi altro carattere come il carattere di sottolineatura. Utilizzo di trattini (-) nell’URL aiuta i motori di ricerca a comprendere correttamente il significato rispetto a parole continue o utilizzando il carattere di sottolineatura (_).

Se si utilizzano URL dinamici si consiglia di riscrivere gli stessi in URL statici in modo che i motori di ricerca possano indicizzarli facilmente.

Scelta dell’URL per il tuo dominio

Quando si sceglie il nome di dominio o l’indirizzo del sito, assicurarsi che siano presi in considerazione i seguenti punti:

  • Mantieni l’URL del tuo sito il più breve possibile in modo che il visitatore possa ricordare facilmente il tuo sito
  • Evita di usare numeri e trattini bassi nell’URL
  • Assicurati di utilizzare una parola chiave nel tuo URL correlata ai tuoi contenuti

Cosa fare e cosa non fare con l’URL

del

  • Gli URL contenenti parole descrittive pertinenti al contenuto e alla struttura del tuo sito sono più facili da ricordare e da navigare per gli utenti.
  • L’utilizzo di un approccio strutturato aiuta a classificare i tuoi contenuti e rende facile per i visitatori sapere dove si trovano sul tuo sito.
  • Ogni volta che modifichi l’URL, utilizza i reindirizzamenti 301 appropriati per indirizzare gli utenti alla pagina corretta del tuo sito.
  • Utilizza il reindirizzamento 404 per informare gli utenti su una pagina alternativa del tuo sito che potrebbe essere interessata all’utente. Fornire anche l’URL della home page e una casella di ricerca aiuterà gli utenti a trovare informazioni pertinenti.

Non lo fare

  • URL lunghi con parametri confusi come numeri o ID di sessione.
  • Utilizzo di nomi di pagina generici come "untitled.html" o "page1.html".
  • L’inserimento di parole chiave non necessarie nell’URL può portare i motori di ricerca a retrocedere il tuo sito.
  • Nidificazione di pagine come “…/page1/page2/page3.html"
  • Nomi URL che non hanno alcuna relazione con il contenuto.
  • Strane maiuscole degli URL, meglio avere URL in minuscolo che aiutino l’utente a ricordare facilmente.
  • Utilizzo di caratteri speciali, trattini bassi e segni di punteggiatura.

Nota: è anche possibile creare un URL di pagina in una lingua diversa dall’inglese. Questo sarà utile se stai prendendo di mira utenti di una base linguistica specifica in una particolare regione. Wikipedia è uno dei migliori esempi di URL di pagine per lingue specifiche.

Fonte di registrazione: www.webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More