TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

Come rilevare Ad Blocker in WordPress?

3

Gli annunci sono sempre lì con noi. All’inizio potresti aver visto annunci sui giornali e poi sui televisori. Al giorno d’oggi, in questo mondo digitale, puoi vedere annunci su app e siti web. Sebbene a volte fastidiosi, gli editori su piccola scala fanno molto affidamento sugli annunci pubblicitari per offrire contenuti gratuiti. Se sei un editore online che utilizza WordPress e perdi entrate a causa dei blocchi degli annunci, questo articolo fa per te. Qui spiegheremo come recuperare i guadagni persi a causa degli ad blocker rilevandoli e chiedendo agli utenti di sbloccare il tuo sito.

Correlati: come inserire pubblicità nel sito WordPress?

Perché gli editori mostrano annunci pubblicitari?

Gli annunci display sono uno dei principali guadagni per la gestione di qualsiasi sito Web di contenuti. Questo stesso sito Web è il miglior esempio che monetizziamo tramite Google AdSense per coprire tutte le spese. Molti utenti ignorano il fatto che l’esecuzione di un WordPress o di qualsiasi altro sito Web richiede un forte investimento di tempo e denaro. Nel nostro articolo precedente, abbiamo spiegato quanto costerà eseguire un sito WordPress. Ecco un riepilogo delle spese mensili per gestire un sito Web di media scala che riceve da 500K a 1 milione di pagine visualizzate in un mese.

  • VPS o server dedicato – $ 100 al mese
  • Plugin e temi – $ 50
  • Scrittura e revisione di contenuti per circa 30 articoli – $ 1000 (costo approssimativo)
  • Sviluppo e altri lavori – $ 200
  • Pubblicazione di contenuti e aggiornamento di vecchi contenuti – $ 200
  • Rispondere a lettori, clienti e altre domande: $ 200

Si noti che tutti i costi sono approssimativi poiché la licenza e i requisiti variano notevolmente. Il costo di base per la gestione di un sito Web decente è di $ 1750 al mese. Questo può aumentare molte volte a seconda del tipo e delle dimensioni del sito. Ad esempio, oltre alle spese di cui sopra, abbiamo anche bisogno di acquistare altri account di hosting, temi premium da themeforest, plugin premium da codecanyon e anche assumere freelance per lavori personalizzati. Pertanto, ogni editore ha bisogno di monetizzare i propri contenuti online per gestire un sito Web e prendersi cura delle altre spese della vita.

Gli ad blocker sono un pezzo di codice software che rileva la pubblicità sulla pagina web e ne impedisce il caricamento. In genere, gli ad blocker si presentano sotto forma di estensioni del browser che i lettori possono installare sui propri browser. Ciò bloccherà le pubblicità sui siti Web e sui video di YouTube per offrire contenuti privi di pubblicità. Ad esempio, questi ad blocker controlleranno che la pagina contenga lo script adsbygoogle.js e ne impediranno il caricamento. Questo è lo script utilizzato da Google per servire i popolari annunci AdSense.

Come rilevare Ad Blocker in WordPress?

Estensioni per il blocco degli annunci

Il blocco degli annunci può essere piuttosto fastidioso per gli editori in quanto perderanno un sacco di soldi a causa del blocco degli annunci pubblicitari. Se stai utilizzando WordPress e ti preoccupi del blocco degli annunci, sono disponibili plug-in anti-blocco degli annunci. Puoi installare uno dei plug-in anti-blocco degli annunci e richiedere agli utenti di intraprendere le azioni necessarie per leggere il contenuto. Il processo di rilevamento del blocco degli annunci in WordPress funziona come di seguito:

  • Tu, come proprietario del sito, installi un plug-in per rilevare i blocchi degli annunci sui browser.
  • Quando un utente con il blocco degli annunci abilitato sul browser apre il tuo sito, il plug-in mostrerà un messaggio pop-up.
  • Puoi personalizzare il messaggio pop-up con un testo personalizzato e renderlo non ignorabile o non ammissibile.
  • In alternativa, puoi reindirizzare gli utenti che bloccano gli annunci a una pagina personalizzata e chiedere loro di eseguire un’azione per visualizzare i contenuti.

Sono disponibili molti plug-in di WordPress per questo scopo e spiegheremo la configurazione con il popolare plug-in "Ad Inserter – Ad Manager e annunci AdSense".

Accedi al pannello di amministrazione di WordPress e vai alla sezione "Plugin > Aggiungi nuovo". Cerca "inseritore di annunci" e installa il plug-in di inserimento di annunci.

Come rilevare Ad Blocker in WordPress?

Installa il plug-in per l’inserimento di annunci

Ad Inserter è un plug-in gratuito che offre funzioni limitate e puoi eseguire l’aggiornamento alla versione pro per ottenere funzionalità complete. Il rilevamento del blocco degli annunci è una funzionalità gratuita di questo plug-in, sebbene sia possibile eseguire l’aggiornamento a premium per ottenere statistiche e report dettagliati.

Dopo aver installato il plug-in Inserimento annunci, vai alla sezione "Impostazioni > Inserimento annunci". Vedrai il numero di blocchi di annunci e più altre opzioni. Ti consigliamo di utilizzare questo plugin per gestire i tuoi annunci in modo che sia facile controllare le impostazioni da una singola pagina. Per abilitare il rilevamento del blocco degli annunci, fai clic sull’icona a forma di ingranaggio che dice "Impostazioni generali dell’inseritore di annunci". Questo è disponibile all’estremità destra dei blocchi di annunci come mostrato di seguito.

Come rilevare Ad Blocker in WordPress?

Impostazioni dell’inseritore di annunci

Ora, fai clic sulla scheda "Blocco pubblicità" per visualizzare le opzioni disponibili.

  • Azione: hai due possibili opzioni. Puoi mostrare un messaggio nel pop-up o reindirizzare l’utente a una pagina diversa. Puoi utilizzare il messaggio pop-up e richiedere agli utenti di sbloccare il tuo sito web. In alternativa, reindirizza coloro che utilizzano il blocco degli annunci a una pagina del tuo sito e chiedi loro di eseguire determinate azioni come iscriversi per leggere contenuti senza pubblicità. Ti consigliamo di utilizzare un messaggio pop-up ignorabile con una richiesta di sblocco per convincere gli utenti.

Come rilevare Ad Blocker in WordPress?

Blocco degli annunci dell’inseritore di annunci con reindirizzamento

  • Nessuna azione per: è possibile disabilitare l’azione di rilevamento del blocco degli annunci per gli utenti o gli amministratori registrati. Se lo lasci vuoto, le modifiche saranno effettive per tutti gli utenti.
  • Azione ritardata: mostra l’azione dopo il numero definito di visualizzazioni di pagina. Ad esempio, puoi mostrare il messaggio popup di rilevamento del blocco degli annunci dopo 2 visualizzazioni di pagina.
  • Nessun periodo di azione: immettere il numero di giorni per la ripetizione dell’azione. Ad esempio, se l’utente chiude il popup senza sbloccarlo, puoi decidere di non mostrare più il popup per 5 giorni. In questo caso, devi inserire 5 nella casella di testo.
  • Selettori personalizzati: aggiungi classi o ID CSS personalizzati, se necessario. In genere, puoi lasciarlo vuoto a meno che tu non voglia aggiungere CSS personalizzati.
  • Messaggio e sovrapposizione CSS: regola la visualizzazione del messaggio pop-up modificando la larghezza, il riempimento, il margine, ecc.

Come rilevare Ad Blocker in WordPress?

Regola CSS del messaggio popup

  • Messaggio non ignorabile: abilita questa casella di controllo in modo che i lettori non possano disabilitare il messaggio a comparsa. L’unica opzione per i lettori è sbloccare il tuo sito dal blocco degli annunci e aggiornare la pagina per ricaricare senza il blocco degli annunci.
  • Non irricevibile per: scegli gli utenti che hanno effettuato l’accesso o l’amministratore può chiudere il popup da questo menu a discesa.

Dopo aver finalizzato le impostazioni, fare clic sul pulsante indicatore che mostra sotto il pulsante "Salva impostazioni". Assicurati di farlo per abilitare prima il rilevamento del blocco degli annunci e quindi salvare le modifiche.

Come rilevare Ad Blocker in WordPress?

Abilita impostazioni messaggio popup

Questo è importante per verificare se il rilevamento del blocco degli annunci funziona correttamente e l’aspetto del messaggio pop-up. Per fare ciò, devi prima installare un’estensione per il blocco degli annunci sul tuo browser. Ad esempio, usiamo Adblock Plus per Chrome. Dopo aver installato questa estensione dal Chrome Web Store, l’estensione bloccherà automaticamente gli annunci pubblicitari da tutti i siti web.

Come rilevare Ad Blocker in WordPress?

Installa l’estensione Adblock Plus Chrome

Ora, il tuo sito web che mostra Google AdSense o altri codici pubblicitari. Dovresti vedere il messaggio simile a quello riportato di seguito a seconda delle tue impostazioni nei plug-in di inserimento annunci.

Come rilevare Ad Blocker in WordPress?

Messaggio popup di blocco degli annunci

Testa il tuo sito sia su desktop che su dispositivi mobili e, se necessario, modifica il CSS per visualizzare correttamente il messaggio pop-up.

Esempio di messaggio per pop-up

A volte è necessario prima scoprire quanto sono le entrate che stai perdendo con il blocco degli annunci. Poiché le statistiche di blocco degli annunci sono un’opzione premium nel plug-in di inserimento annunci, puoi utilizzare l’opzione di reindirizzamento o pop-up non ignorabile. Questo ti aiuterà a tenere traccia delle visualizzazioni di pagina o costringere gli utenti a disabilitare il blocco degli annunci. Tuttavia, per una questione di cortesia, puoi utilizzare un messaggio pop-up ignorabile con un messaggio educato.

Invece di riempire il pop-up con troppi contenuti, puoi mostrare il semplice messaggio di seguito mentre trasmetti il ​​contesto.

<div class="swal-title">Possible Ad Blocker Detection</div> <div class="swal-text"> It looks like you are using ad blocker. We earn money from advertisements to keep our content free. Please support us by whitelisting our website.</div> <div style="text-align: center; font-size: 14px;">-- Continue with ad blocking --</div>

Nella maggior parte dei casi, gli utenti inseriranno il tuo sito nella whitelist se il contenuto è utile e la tua richiesta è legittima.

Parole finali

Molti utenti pagano un conto salato per la lettura di contenuti premium. Tuttavia, non saranno a loro agio nemmeno nel consentire la pubblicità su editori su piccola scala. Fortunatamente, con WordPress sono disponibili plug-in di rilevamento del blocco degli annunci. Puoi mostrare il messaggio pop-up o utilizzare il reindirizzamento utilizzando il plug-in di inserimento annunci e recuperare le entrate perse nel blocco.

Fonte di registrazione: www.webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More