TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

Come trovare il conteggio delle parole ideale per la SEO?

1

Qual è la lunghezza perfetta dei post del blog per l’ottimizzazione dei motori di ricerca? È una delle domande più ricercate e dibattute dalle persone che gestiscono siti Web e pubblicano contenuti. La risposta non è semplice come il numero di parole nel contenuto. Molti elementi dovrebbero e possono essere presi in considerazione quando si seleziona la lunghezza ideale per le descrizioni, i post del blog o gli articoli.



Considerazioni per il conteggio delle parole ideale

Tra i tanti fattori, i due più importanti sono:

  • Chi sono i tuoi lettori target?
  • Quanto tempo deve essere il tuo post per fornire con successo le informazioni in un modo che risuoni con i suoi visitatori?

La maggior parte delle persone presume che il contenuto con meno parole sia migliore per i visitatori. Poiché sono più veloci e semplici da leggere e nessun visitatore vuole tenere d’occhio lo schermo per un lungo periodo solo per un articolo. Siamo tutti consapevoli che l’intervallo di attenzione della maggior parte dei lettori tende ad essere più breve. Ma questo indica che gli articoli con una lunghezza inferiore offrono un’esperienza migliore ai visitatori e, di conseguenza, forniscono una posizione più organica nei risultati di ricerca? Molto probabilmente, la risposta è no.

Ci sono centinaia di fattori che determinano il posizionamento che vengono presi in considerazione da Google per le SERP. Tra questi fattori, alcuni sono influenzati dall’esperienza dei visitatori. Ma in che modo la lunghezza del contenuto gioca un ruolo nell’ottimizzazione per i motori di ricerca della tua pagina?

Le statistiche per lo più non mentono

Qual è il numero perfetto di parole che devi vedere su un contatore di parole per il tuo post sul blog non solo per migliorare il tuo posizionamento ma per soddisfare i visitatori? Le statistiche sono una delle cose migliori con cui iniziare, ma a volte possono anche essere manipolate e non sono affidabili. Quindi, chiariamo fin dall’inizio che, nonostante il numero di parole, i tuoi articoli saranno di due tipi, uno buono o uno cattivo.

Dopo aver ispezionato migliaia di pagine di articoli, i motori di ricerca controlleranno quale articolo è cattivo, quale è buono e quale è nella media. Esaminano anche la lunghezza del contenuto e il modo in cui può influenzare il pubblico in modo positivo o negativo quando si tratta di pura praticità.

È vero che il contenuto con un numero inferiore di parole è più comodo da leggere per alcuni visitatori. Ma una semplice risposta di una parola alla domanda dei visitatori è sufficiente per quello che stanno cercando? Senza dubbio, pochi problemi possono essere risolti con una sola parola, ma questo non è per lo più un articolo di buona qualità. I motori di ricerca come Google sanno per lo più che una soluzione di una sola parola senza fonti o spiegazioni non è sufficiente per distinguere tra gli articoli come educativi, di alta qualità e descrittivi.

Una singola parola risponde che può essere considerata utile e può segnare l’alto rango in Google, noto anche come posizione zero. Inoltre, i buoni articoli sono di varie forme. Sono spesso accessibili e avvincenti da leggere a causa di rich media, formattazione sensata e sourcing. Google cerca fatti, prove e sostanza dai contenuti su ogni argomento. Ciò significa che gli articoli di lunga durata contengono per lo più tutti questi fattori iniettati in essi. È la ragione principale alla base del fatto che i contenuti più prolissi hanno un posizionamento migliore nei risultati di ricerca rispetto a quelli brevi.

La lunghezza media del contenuto che appare nella prima pagina dei risultati di ricerca è di circa 1900 parole. È un po’ più lungo delle 300 o 500 parole di materiale che la maggior parte dei webmaster pensa sia perfetto per ottenere un buon posizionamento.

Il conteggio delle parole corregge gli errori

Ci sono centinaia di strumenti disponibili su Internet che offrono servizi come il conteggio delle parole, ma ce ne sono pochissimi che possono notificare e prendersi cura dei tuoi piccoli difetti. Proprio come il tuo materiale richiede qualità, richiede anche la correzione di bozze perché ci sono piccoli errori che non vengono notati durante la scrittura. Questo perché l’argomento occupa tutta la nostra concentrazione e se iniziamo a cercare errori durante la scrittura, allora c’è la possibilità di aggiungere materiale non pertinente.

La scrittura è un’abilità e può essere acquisita lavorando sodo sulle tue capacità cognitive. Quando si tratta di errori grammaticali, non importa quanto tu sia professionale nello scrivere, a un certo punto slitti sempre alcuni dettagli di punteggiatura. Questi strumenti online fanno parte della vita di ogni scrittore perché risolvono errori che non sono stati trovati nemmeno nella correzione di bozze e non solo, questi strumenti ti consentono anche di conoscere le parole più usate in modo da poterle sostituire con quelle più rilevanti.

Il conteggio delle parole è necessario anche per la SEO locale e le descrizioni dei prodotti perché non tutti i siti consentono di inserire un materiale a pagina intera. C’è una lunghezza di parola descritta su ogni sito web per fornire ai tuoi prodotti o servizi un aspetto migliore. Ad esempio, l’Android Store e l’Apple Store hanno un limite di parole, motivo per cui è fondamentale tenere a mente i dettagli primari mentre si descrive il prodotto in questi negozi.


Articoli Correlati:


Qualità sulla quantità: non concentrarti solo sul numero di parole

La maggior parte delle persone si concentra completamente sul numero medio di parole degli articoli e ha frainteso il significato di avere più di una lunghezza specifica in ogni pagina per ottenere un posizionamento migliore.

Senza dubbio, è essenziale avere una certa lunghezza per il contenuto, ma non è affatto utile pubblicare una recensione di 2200 parole di un film per bambini che racconta al pubblico i capelli cattivi e il linguaggio volgare dei personaggi principali in modi diversi durante il contenuto. Ecco perché devi mantenere la lunghezza tutto in base all’argomento e dovresti concentrarti più sulla qualità che sulla quantità.

Fonte di registrazione: webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More