TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

Elenco dei codici di stato HTTP 3xx per il reindirizzamento

6

Un server web invia un codice di stato nella prima riga della risposta HTTP per indicare lo stato di una richiesta ricevuta da un client. Il codice di stato contiene tre cifre ed è indicato come codice di stato HTTP o codice di errore HTTP. Esistono cinque gruppi di codici di stato classificati in 1xx, 2xx, 3xx, 4xx e 5xx che indicano una risposta HTTP diversa. I codici di stato HTTP 3xx indicano un reindirizzamento di cui l’agente utente (un browser Web o un crawler) deve eseguire ulteriori azioni quando tenta di accedere a una particolare risorsa.

Generalmente il server web inoltra o reindirizza automaticamente l’agente utente a un’altra risorsa (URL) senza interazione con l’utente. Poiché gli utenti non vedono l’URL richiesto originale, i motori di ricerca non indicizzeranno l’URL originale, ma indicizzeranno l’URL reindirizzato finale. Quindi i codici di stato 3xx hanno più importanza nell’ottimizzazione dei motori di ricerca rispetto ad altri set di codici di stato. In questo articolo, spieghiamo tutti i codici di stato HTTP 3xx come riferimento.

Elenco dei codici di stato HTTP 3xx per il reindirizzamento

Di seguito sono riportati i codici di stato HTTP 3xx:

  1. 300 – scelte multiple
  2. 301 – risorsa spostata in modo permanente
  3. 302 – risorsa spostata temporaneamente
  4. 303 – vedi un’altra risorsa
  5. 304 – risorsa non modificata
  6. 305 – Usa proxy
  7. 307 – edirezione temporanea
  8. Codici 306 e 308

1 300 – Scelte multiple

Quando un URL richiesto punta a più di una risorsa, l’agente utente (browser Web o crawler) non sarà in grado di decidere quale pagina deve essere recuperata e viene ricevuto il codice di errore HTTP "300 – Multiple Choices". Per correggere il codice di errore 300, controlla le intestazioni HTTP o assicurati che l’URL punti a una sola risorsa in modo che un agente utente possa accedere correttamente alla pagina.

Elenco dei codici di stato HTTP 3xx per il reindirizzamento

HTTP 300 – Scelte multiple

2 301 – Risorsa spostata in modo permanente

Un server web invia il codice di stato "301 – Spostato in modo permanente" quando è impostato un reindirizzamento permanente a un URL originale per inoltrare l’agente utente a un altro URL. Poiché l’utente non può vedere l’URL originale, i motori di ricerca indicizzeranno solo il reindirizzato URL. La maggior parte dei più diffusi crawler dei motori di ricerca e agenti utente seguono fino a 5 reindirizzamenti per un singolo URL. Più di 5 reindirizzamenti si tradurranno in un ciclo infinito e i browser come Chrome mostreranno un messaggio come "Troppi reindirizzamenti".

Elenco dei codici di stato HTTP 3xx per il reindirizzamento

Ciclo di reindirizzamento infinito

Ulteriori informazioni sui reindirizzamenti 301.

3 302 – Risorsa spostata temporaneamente (o trovata)

Quando un reindirizzamento temporaneo è impostato su un URL originale per inviare l’agente utente a un altro URL, il server risponde con un codice "302 – Spostato temporaneamente". Alcuni browser trattano il codice 303 come equivalente al codice 302 poiché il codice 302 viene utilizzato solo in HTTP/1.0.

4 303 – Vedi un’altra risorsa

Quando una risorsa richiesta si trova in un altro indirizzo URL e deve essere richiesta utilizzando un metodo GET, viene ricevuto il codice "303 – See Another Resource". La pagina originariamente richiesta verrà indicizzata dai motori di ricerca solo al ricevimento del codice 200 – Success.

Elenco dei codici di stato HTTP 3xx per il reindirizzamento

HTTP 303 – Vedi un’altra risorsa

5 304 – Risorsa non modificata

Se la risorsa richiesta non viene modificata dall’ultima volta della richiesta, il server risponde con il codice “304 – Not Modified". In questo caso il server presuppone che non sia necessario inviare nuovamente i dati poiché il client ha già la copia della risorsa richiesta che non viene modificata. L’ultima volta della modifica è menzionata nella riga di intestazione della richiesta "If-Modified-Since" o "If-Match".

Se la tua pagina non è cambiata dall’ultima volta che il crawler del motore di ricerca ha effettuato l’accesso al tuo sito, si consiglia di restituire il codice 304 per accelerare l’indicizzazione e ridurre il carico del crawler.

6 305 – Usa proxy

Se è possibile accedere alla risorsa richiesta solo tramite un server proxy, il server Web risponde con il codice “305 – Use Proxy”. L’indirizzo del server proxy viene ricevuto anche nella risposta che verrà visualizzata nella finestra del browser. Alcuni browser come Internet Explorer non visualizzano correttamente questa risposta a causa di problemi di sicurezza relativi alla visualizzazione del server proxy.

Solo il protocollo HTTP/1.1 utilizza il codice di stato 305.

7 307 – Reindirizzamento temporaneo

Quando la risorsa richiesta viene spostata temporaneamente a un altro indirizzo menzionato nell’intestazione della posizione della richiesta, viene ricevuto il codice "307 – Reindirizzamento temporaneo". Questo è solo un reindirizzamento temporaneo, ma la richiesta successiva accederà all’URL originale. Solo il protocollo HTTP/1.1 utilizza questo codice di stato.

8 codici di stato 306 e 308

Il codice di stato HTTP "306 – Switch proxy" indica che il server deve utilizzare il proxy specificato per le seguenti richieste. Gli attuali protocolli HTTP non utilizzano questo codice di stato.

308 è un codice sperimentale che indica un reindirizzamento permanente simile a 307 che è un reindirizzamento temporaneo. I codici 307 e 308 sono simili ai codici 302 e 301 con la differenza di non consentire la modifica del metodo HTTP.

Il server Web restituisce i codici di risposta del server 3xx che indicano lo stato della richiesta. I proprietari di siti web utilizzano questi codici a scopo di risoluzione dei problemi per comprendere lo stato della transazione HTTP. 301 è il più popolare tra tutti i codici di risposta del server 3xx. Il motivo è semplice che tutti i webmaster dovrebbero impostare reindirizzamenti 301 per mantenere il posizionamento delle pagine nei motori di ricerca.

Fonte di registrazione: www.webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More