TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

Elenco di controllo per il lancio di un nuovo sito WordPress

5

Quasi tutte le società di hosting là fuori offrono servizi WordPress preinstallati. Ciò significa che il tuo piano di hosting viene fornito con WordPress preinstallato sul dominio che scegli. Non importa se installi WordPress manualmente o usi la configurazione preinstallata, ci sono molti elementi predefiniti forniti con l’installazione. Devi ripulirli immediatamente prima di rendere il tuo sito visibile a tutti. Ecco un elenco di controllo completo per il lancio di un nuovo sito WordPress composto da ciò che è necessario fare dopo l’installazione di WordPress. Controlla anche la lista di controllo SEO completa per l’ottimizzazione del tuo sito WordPress.

Elenco di controllo per il lancio di un nuovo sito WordPress

Ricorda, la tua nuova installazione di WordPress avrà un aspetto diverso su diverse società di hosting. Ad esempio, otterrai plug-in come SG Optimizer con SiteGround mentre ci sono plug-in come OptinMonster e WPForms in HostGator. Ti consigliamo di seguire tutti gli elementi di questa lista di controllo in modo da non perdere nulla prima di lanciare il tuo sito al pubblico.

1 Imposta l’indicizzazione del motore di ricerca

La prima azione dopo l’installazione di WordPress è impedire ai motori di ricerca come Google di interrompere l’accesso al tuo sito. Il ritardo nell’esecuzione di questa azione porterà Google a scansionare il tuo sito e inizierà a mostrare il contenuto spazzatura nei risultati di ricerca. Prendi un esempio di installazione di WordPress tramite l’ installazione di script Softaculous sull’hosting HostGator. Anche altri servizi come SiteGround aggiungeranno un post fittizio con il loro materiale di risorse. Se non nascondi il tuo sito a Google, questa pagina verrà sottoposta a scansione e indicizzata prima che te ne accorga.

Accedi al tuo pannello di amministrazione di WordPress. Vai al menu "Impostazioni > Lettura" e abilita la casella di controllo "Sconsiglia ai motori di ricerca di indicizzare questo sito".

Elenco di controllo per il lancio di un nuovo sito WordPress

Disabilita i motori di ricerca in WordPress

Questo informerà i motori di ricerca come Google e Bing di non indicizzare le pagine del tuo sito. Quando sei pronto per avviare il tuo sito, assicurati di disattivare questa casella di controllo e invia la tua Sitemap XML a Google.

2 Elimina il contenuto spazzatura

In base al modo in cui installi WordPress, ci saranno molti contenuti spazzatura che dovrai ripulire. Di seguito sono riportate le tre cose di base fornite con quasi tutte le installazioni di WordPress:

  • Elimina la "Pagina di esempio" prima di iniziare a creare le tue pagine.
  • Elimina il post predefinito "Hello World" e crea il tuo post.
  • Controlla ed elimina il commento predefinito da "Mr.WordPress".

Dovresti eliminare questi post, pagine e commenti di esempio manualmente accedendo rispettivamente alla sezione "Post > Tutti i post", "Pagine > Tutte le pagine" e "Commenti" nella dashboard.

Elenco di controllo per il lancio di un nuovo sito WordPress

Elimina posta indesiderata

3 Imposta la categoria di post predefinita

WordPress by design ha bisogno di almeno una singola categoria per classificare i tuoi post. Per garantire ciò, l’installazione di WordPress avrà automaticamente una categoria chiamata " non categorizzato " e aggiungerà post a cui non è associata alcuna categoria. Una volta impostate tutte le categorie, assicurati di modificare il nome della categoria di post predefinita da "non categorizzato" a quello che desideri. Puoi farlo in "Impostazioni> Scrittura" e modificare la "Categoria di post predefinita" nella tua categoria dal menu a discesa.

Elenco di controllo per il lancio di un nuovo sito WordPress

Modifica della categoria di post di WordPress predefinita

4 Imposta la cartella multimediale e carica la struttura

Se desideri archiviare tutti i file caricati in una directory diversa dalla cartella predefinita "/wp-content/uploads", crea una nuova cartella multimediale e imposta le autorizzazioni su 755. Imposta la struttura di caricamento in cartelle basate su mese e anno, in modo che i file caricati vengano archiviati in modo organizzato.

Elenco di controllo per il lancio di un nuovo sito WordPress

Salva file multimediale in mese e anno

5 Imposta la struttura dei permalink

WordPress offre più strutture per impostare gli URL dei post, delle pagine e di altri tipi di post del tuo sito. Dovresti cambiare la struttura del permalink in un’impostazione personalizzata come "/%postname%/" in "Impostazioni> Permalink". Mantenere il titolo del post (o il nome del post) come permalink aiuterà te e i lettori a ricordare facilmente l’URL dei tuoi post.

Elenco di controllo per il lancio di un nuovo sito WordPress

Impostazioni Permalink di WordPress

6 Usa nomi utente e password sicuri

Se qualcuno ha aiutato a installare WordPress, cambia la password immediatamente dopo aver effettuato l’accesso al pannello di amministrazione. Poiché non è possibile modificare il nome utente amministratore, potrebbe essere necessario creare un nuovo nome utente amministratore e quindi eliminare quello vecchio accedendo con quello nuovo. Inoltre, utilizza nomi utente e password protetti per il tuo pannello di amministrazione e non condividere mai le credenziali con nessuno.

7 Imposta prima pagina

Il tuo sito WordPress può avere una home page statica o una pagina di blogroll che mostra gli ultimi post del blog. Assicurati di scegliere la prima pagina statica o gli ultimi post del blog come prima pagina nel menu "Impostazioni > Letture". Se crei una prima pagina statica, assicurati di selezionare solo una pagina "Home" nel menu di navigazione. Puoi anche impostare il numero di post che devono essere mostrati nelle pagine dell’indice del blog.

8 Modifica slogan

Assicurati di modificare il titolo del sito e lo slogan predefinito secondo le tue necessità nella sezione "Identità del sito" del "Personalizzatore". Inoltre, non dimenticare di caricare la favicon da utilizzare sul tuo sito.

9 Crea e invia la mappa del sito XML

WordPress viene fornito con una Sitemap XML predefinita. Tuttavia, ti consigliamo di installare qualsiasi plugin SEO come Yoast SEO. Dopo aver installato il plug-in, genera la Sitemap XML per l’invio in Google Search Console e altri account di strumenti per i webmaster. Ricorda, devi inviare la Sitemap dopo aver abilitato l’indicizzazione della ricerca come spiegato al punto 1 sopra.

10 Elimina i plugin non necessari

La maggior parte delle installazioni viene fornita con un plug-in chiamato "Hello Dolly". Controlla i plug-in installati nel menu "Plugin > Plugin installati" ed elimina i plug-in non necessari che non ti servono. Se hai JetPack, assicurati di disattivare i moduli inutilizzati del plug-in Jetpack.

11 Reindirizzamento delle impostazioni

Sebbene questo passaggio non sia necessario per l’avvio del sito, è possibile configurare il sito in modo che sia pronto per la pubblicazione di contenuti. Puoi utilizzare plug-in come Reindirizzamento per reindirizzare gli URL dei post modificati agli URL originali ed evitare errori "404 pagina non trovata". Un’altra configurazione importante è reindirizzare gli allegati all’URL del post principale in modo che gli utenti visualizzino i tuoi contenuti invece di finire per visualizzare le tue immagini. Puoi farlo con qualsiasi plugin SEO come Yoast o Rank Math.

Ti consigliamo vivamente di elencare i plug-in necessari e iniziare a utilizzarli sul tuo sito fin dall’inizio. Sebbene tu possa gestire la SEO all’interno di WordPress, è vantaggioso utilizzare plug-in SEO come Yoast SEO dall’inizio per gestire la struttura completa del tuo sito.

12 Abilita la modalità Prossimamente

Se hai bisogno di molto tempo per l’avvio, è una buona idea impostare una modalità di manutenzione o in arrivo. La maggior parte dei temi commerciali ha la possibilità di abilitare la pagina in arrivo o la modalità di manutenzione fino al momento in cui il tuo sito è pronto. Se il tuo tema non ha l’opzione, installa uno dei plug-in della modalità di manutenzione e assicurati di fornire le informazioni necessarie come il modulo di iscrizione fino al momento in cui il tuo contenuto è pronto.

Parole finali

Come puoi vedere, ci sono molte azioni che devi preparare prima di lanciare il tuo nuovo sito WordPress. Non avere fretta di rendere vivo il tuo sito e segui questi passaggi con pazienza senza sbagliare. Una volta che sei pronto, abilita l’indicizzazione della ricerca e disabilita la modalità in arrivo. In questo modo, hai il controllo completo prima di inviare il tuo sito a Google.

Fonte di registrazione: www.webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More