TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

Guida per principianti a Google Search Console

14

Strumenti per i webmaster, come indica il nome, è una raccolta di strumenti per webmaster, proprietari di siti e blogger. Questi strumenti gratuiti aiuteranno a monitorare e migliorare le prestazioni di un sito Web nei motori di ricerca. Quasi tutti i motori di ricerca offrono una piattaforma di strumenti per i webmaster. Strumenti per i Webmaster di Google offre varie utilità per aiutarti a inviare il tuo sito al motore di ricerca di Google e migliorare la visibilità del tuo sito nei risultati di ricerca. Google ha cambiato il nome dell’account Strumenti per i Webmaster in Google Search Console e ha riorganizzato l’interfaccia. In questa guida spiegheremo le funzionalità basate sul nuovo account Search Console.

Perché hai bisogno di Google Search Console?

Che tu sia il proprietario di un sito aziendale o che gestisca un blog per la pubblicità, la prima e importante cosa che dovresti fare è iniziare a utilizzare Google Search Console.

  • Search Console migliora la visibilità del tuo sito nei risultati di ricerca di Google. Quindi, la possibilità di ottenere più visite organiche aumenta molte volte, una volta che il tuo sito è visibile a più pubblico.
  • Questo ti aiuta a ottenere maggiori entrate dai programmi pubblicitari come AdSense e più vendite nel caso in cui il tuo sito sia un sito di e-commerce.
  • Trova vari errori di scansione e correggili in modo che Googlebot possa eseguire la scansione e indicizzare le tue pagine.
  • Ottieni informazioni su spam e violazione della sicurezza e intraprendi azioni correttive se necessario.

Aggiungere il tuo sito in Google Search Console

Il primo passo è registrarsi a Google Search Console utilizzando il tuo account Google. Per utilizzare tutte le funzionalità, devi aggiungere e verificare correttamente i tuoi siti con Google. Prima di questo devi capire l’URL di accesso del tuo sito. Un sito può avere le quattro versioni seguenti:

Puoi inviare solo una versione in cui tutti i tuoi contenuti sono disponibili o utilizzare la proprietà del dominio per includere tutti i sottodomini. Ti consigliamo di aggiungere prima il tag di Google Analytics sul tuo sito. Ciò faciliterà il processo di verifica della proprietà nell’account Search Console.

  • Dopo aver creato il tuo account, accedi a Google Search Console.
  • Fare clic sulla casella "Cerca proprietà" visualizzata nell’angolo in alto a sinistra e quindi selezionare l’opzione "Aggiungi proprietà".

Guida per principianti a Google Search Console

Aggiungi proprietà in GSC

  • Vedrai due opzioni per aggiungere il tuo sito: dominio e prefisso URL. Usa "Prefisso URL" e inserisci l’URL del sito corretto.

Guida per principianti a Google Search Console

Invia il prefisso URL

  • Il tuo sito verrà verificato automaticamente in base ai tag di Google Analytics installati in precedenza.

Guida per principianti a Google Search Console

Sito verificato con il tag di Google Analytics

Il prefisso URL è utile quando hai un solo sottodominio sul tuo sito. Se disponi di più sottodomini, dovresti utilizzare l’opzione "Dominio" per l’invio come proprietà e verificare con i record DNS. Dai un’occhiata a questo articolo su come verificare il dominio GoDaddy in Google Search Console. Se disponi di siti Blogger o Google, saranno automaticamente visibili come siti verificati.

Offerta SEO: ottimizza il tuo sito con la speciale prova gratuita di 14 giorni di Semrush Pro.

Funzionalità di Google Search Console

Google Search Console offre varie funzionalità nelle sezioni seguenti:

Guida per principianti a Google Search Console

Voci del menu GSC

  1. Panoramica: è come una dashboard per ottenere una rapida panoramica dello stato del tuo sito Prestazioni e ispezione degli URL: questi sono gli strumenti importanti per ottenere una panoramica e le prestazioni del tuo sito nella ricerca di Google.
  2. Prestazioni: ottieni i dettagli delle prestazioni come clic totali, impressioni, CTR medio e posizione di ricerca media del tuo sito.
  3. Controllo URL: invia contenuti nuovi e modificati a Google utilizzando questo strumento.
  4. Indice di Google: trovi la copertura (stato delle pagine indicizzate ed errori), invia la Sitemap contenente tutti gli URL delle tue pagine e rimuovi temporaneamente le pagine dai risultati di ricerca di Google.
  5. Esperienza: questa è una nuova sezione che copre i punti vitali del Web principali, l’esperienza della pagina e i problemi di usabilità mobile.
  6. Miglioramenti: questa sezione mostra lo stato dei dati strutturati presenti sul tuo sito come breadcrumb, frammenti di recensioni, pagine AMP, domande frequenti, procedure e altri schemi.
  7. Sicurezza e azioni manuali: controlla se il tuo sito ha problemi di sicurezza e se è stato segnalato come spam dal team di Google.
  8. Strumenti e rapporti legacy: strumenti migrati dal vecchio account Strumenti per i Webmaster, probabilmente rimossi nel prossimo futuro.
  9. Collegamenti: trova il numero di dettagli sui collegamenti interni ed esterni.
  10. Impostazioni: controlla le impostazioni dell’account che includono alcune opzioni utili come la ricerca dei dettagli della scansione.
  11. Messaggio: fai clic sull’icona della campana nell’angolo in alto a destra per visualizzare le notifiche ricevute sul tuo account. Riceverai anche email ogni volta che c’è una nuova notifica.

Sarà abbastanza esaustivo spiegare tutte le caratteristiche in dettaglio. Di seguito sono riportate alcune funzioni importanti che dovresti comprendere quando utilizzi Google Search Console.

1 Targeting internazionale

Puoi dire a Google di migliorare i tuoi risultati di ricerca per la particolare area geografica impostando "Targeting internazionale". Puoi impostare questa opzione andando su "Strumenti e rapporti legacy > Targeting internazionale" e vai alla scheda Paese. Scopri di più sull’impostazione del target geografico qui.

Guida per principianti a Google Search Console

Targeting internazionale per paese

2 Invio della mappa del sito

Sitemaps è un file XML che comunica a Google il modo in cui le pagine sono organizzate nel tuo sito. L’ invio della Sitemap XML assicura che Google sia a conoscenza di tutte le pagine del tuo sito, inclusi gli URL che potrebbero non essere rilevabili dal normale processo di scansione di Google. Sul Web sono disponibili vari strumenti per la creazione di mappe del sito. Inoltre, la maggior parte degli strumenti gratuiti per la creazione di siti Web come Weebly crea automaticamente una Sitemap del tuo sito Web.

Puoi inviare le tue Sitemap a Google in "Scansione > Sitemap". Ulteriori informazioni sull’invio della tua Sitemap a Google. Nella nuova interfaccia beta, fai semplicemente clic sulla sezione "Sitemap" e invia la tua Sitemap XML. Assicurati che lo stato venga visualizzato come "Successo" dopo l’elaborazione. Ricorda, Google ha bisogno di molti giorni per elaborare la tua Sitemap per la prima volta. Dopo la prima scansione, Google eseguirà la scansione del tuo sito ogni giorno e verificherà le modifiche in base ai link della Sitemap.

Guida per principianti a Google Search Console

Invio della mappa del sito nella nuova Google Search Console

SEO WordPress: ottimizza il sito WordPress con la guida SEO gratuita per WordPress.

3 Prestazioni di ricerca

La caratteristica più importante di Search Console è l’analisi del traffico del tuo sito in base ai clic e alle impressioni. Questo ti aiuta a capire chiaramente quale parola chiave porta più visitatori al tuo sito e la posizione media nei risultati di ricerca del tuo sito per quella parola chiave. Sulla base di questo puoi ottimizzare le parole chiave del tuo sito e migliorare il ranking di ricerca. puoi accedere a Search Analytics nella sezione "Search Traffic".

Guida per principianti a Google Search Console

Prestazioni di ricerca

4 Strumento di ispezione URL

Ogni volta che modifichi il titolo, la meta descrizione e il contenuto di una pagina sul tuo sito, Google impiegherà del tempo per eseguire la scansione e indicizzare il contenuto modificato. Questo è il motivo per cui potresti notare che i risultati di ricerca di Google e l’anteprima della ricerca mostrano contenuti diversi. Il tempo di scansione può variare da pochi giorni a un mese in alcuni casi. Se disponi di contenuti dinamici sul tuo sito, puoi inviare le pagine modificate a Google quando il contenuto cambia invece di aspettare molti giorni per la scansione automatica da parte di Google.

Fai clic sul menu "Controllo URL" dalla barra laterale o inserisci direttamente l’URL nella casella di ricerca mostrata in alto al centro e premi il tasto Invio.

Guida per principianti a Google Search Console

Utilizzo di Visualizza come Google

Dopo aver recuperato la pagina, puoi inviarla per l’indicizzazione in modo che il motore di ricerca di Google indicizzi i tuoi nuovi contenuti e li mostri nei risultati di ricerca. Ulteriori informazioni sullo strumento di ispezione degli URL.

5 Integrazione con Analytics

Integra Google Analytics con Strumenti per i Webmaster per ottenere la fonte di traffico e quale browser e sistema operativo viene utilizzato per visualizzare i tuoi siti. Ciò ti aiuterà a ottimizzare di conseguenza i tuoi siti per migliorare il rendimento degli annunci e aumentare le entrate da AdSense.

6 Monitoraggio e correzione degli errori di scansione

Un altro uso importante di Search Console è monitorare diversi errori di scansione. Questo ti aiuterà a capire il motivo per cui le pagine non vengono visualizzate nella ricerca e a risolverle in modo appropriato. Puoi visualizzare lo stato nella sezione "Copertura" e Google mostra tutti i problemi di copertura dell’indice che devi monitorare e risolvere.

Guida per principianti a Google Search Console

Controlla la copertura in Search Console

7 Dati strutturati

La sezione "Miglioramenti" mostra tutti gli strumenti per i dati strutturati insieme allo strumento AMP. Qui puoi controllare i dati strutturati e gli errori relativi ai miglioramenti HTML e correggerli sul tuo sito.

Correlati: tutorial SEO fai da te per principianti.

8 pagine di esperienza

Con la velocità della pagina e i Core Web Vitals che fanno formalmente parte dell’algoritmo di ricerca di Google, in questa sezione trovi gli URL passati e non riusciti per l’esperienza sulla pagina. Puoi ottenere gli URL di esempio per ogni caso in modo da poter utilizzare lo strumento di ispezione degli URL per analizzare il codice sorgente. Devi migliorare il tempo di caricamento della pagina e l’esperienza dell’utente per superare i Core Web Vitals e migliorare il posizionamento del sito.

Conclusione

Ogni funzione in Search Console aiuta i proprietari dei siti a monitorare gli errori corrispondenti e a correggerli sul sito. Abbiamo spiegato sezioni importanti generalmente utilizzate da un normale proprietario di un sito. Inoltre, ti consigliamo di concentrarti sulla creazione di contenuti piuttosto che sull’analisi di strumenti non necessari in Search Console. Ad esempio, Google utilizzerà la Sitemap e eseguirà la scansione della nuova pagina una volta al giorno

Fonte di registrazione: www.webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More