TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

Monitora gli errori 404 e imposta i reindirizzamenti 301 in WordPress

1

Trovare e correggere i collegamenti interrotti è una delle attività di manutenzione ordinaria per i proprietari di siti WordPress. Ogni volta che gli utenti fanno clic su un collegamento interrotto che non esiste, il server Web restituirà un codice di stato HTTP 404 che indica che l’URL richiesto non è stato trovato. Questo è un problema comune sui siti più grandi a causa di vari motivi. In questo articolo esploreremo i motivi dell’errore 404, perché dovresti correggerlo e come monitorare gli errori di pagina 404 non trovata nel sito WordPress.

Correlati: come impostare i reindirizzamenti 301 e 302 nell’hosting di domini SiteGround?

Motivi per la pagina di errore 404

Ci sono molte ragioni per cui il server restituisce il codice di stato 404.

  • Hai cambiato l’URL di una pagina o di un’immagine con un nuovo URL.
  • Eliminata definitivamente la pagina a causa di contenuti obsoleti o combinata con un’altra pagina.
  • La pagina è stata spostata in un altro dominio o directory.
  • Modificata la struttura dell’URL a causa del cambiamento della piattaforma di hosting.
  • Sito migrato da una piattaforma a un’altra piattaforma.

Soprattutto per i siti più grandi con più editor che modificano il contenuto, ci sono molti scenari possibili che causano errori 404. Inoltre, durante la migrazione da una piattaforma a un’altra, potrebbe essere necessario modificare la struttura dell’URL, ad esempio da .html a nessuna estensione o .php.

Perché dovresti correggere l’errore 404?

Ogni visita a un sito è un’opportunità per i proprietari di siti di mostrare il contenuto e probabilmente vendere qualcosa. La semplice visualizzazione di una pagina 404 aumenterà il costo di servire una pagina web. I proprietari dei siti dovrebbero correggere gli errori 404 per i seguenti motivi:

  • Gli utenti che arrivano sulla pagina 404 potrebbero rimanere delusi poiché non ottengono ciò che si aspettava. Ciò trascinerà la fiducia dell’utente sulla capacità del proprietario del sito di mantenere il sito e potrebbe non fidarsi del sito per l’acquisto di prodotti.
  • La maggior parte delle società di hosting fa pagare per le visualizzazioni di pagina che include la pubblicazione di pagine 404 per gli utenti.

Ora devi aver capito il punto!!! Le pagine 404 non solo danneggeranno l’esperienza dell’utente, ma ti costeranno anche la pubblicazione di una pagina di errore.

Come monitorare gli errori 404 sul sito WordPress?

Esistono molti modi per monitorare la pubblicazione di pagine di errore 404.

1 Utilizzo dell’account Strumenti per i Webmaster

Registrati per un account degli strumenti per i webmaster con Bing o un account Search Console con Google per monitorare tutti gli errori di scansione sul tuo sito. Sebbene questo sia il modo più semplice per monitorare gli errori, non ha un’opzione per impostare il reindirizzamento per le pagine non trovate. Ad esempio, l’account Google Search Console mostra tutti gli errori di scansione e indica il codice di stato HTTP nella colonna del codice di risposta.

Monitora gli errori 404 e imposta i reindirizzamenti 301 in WordPress

Visualizza e correggi gli errori di scansione in Strumenti per i Webmaster di Google

Se si tratta di un codice di risposta 404, è necessario controllare l’URL e impostare il reindirizzamento 301 appropriato, quindi il pulsante "Contrassegna come risolto" per rimuoverli dall’elenco.

2 Utilizzo del file di registro degli errori del server

Il tuo server di hosting registrerà tutti i tipi di errori inclusi gli errori 404 non trovati. Guardando nel registro del server si possono scoprire gli errori 404 ma sarà solo un’informazione tecnica senza la possibilità di risolverlo sul posto.

3 Utilizzo di servizi di terze parti

Ci sono molti servizi di terze parti che offrono gratuitamente la ricerca di errori 404 sul tuo sito. Ad esempio, strumenti online gratuiti come il controllo dei collegamenti interrotti offrono un modo semplice per trovare i collegamenti interrotti sul tuo sito che è molto difficile da trovare.

4 Utilizzo dei plugin

L’ultima opzione è utilizzare i plugin di WordPress senza la necessità di cercare strumenti esterni. C’è anche un correttore di collegamenti interrotti offerto come plug-in gratuito che può essere utilizzato per monitorare i collegamenti interrotti sul tuo sito WordPress che si traduce in una pagina di errore 404.

Come correggere le pagine di errore 404?

Ogni volta che cambi l’URL, il modo corretto è impostare un reindirizzamento 301 e puntare il vecchio URL al nuovo URL. Poiché i motori di ricerca impiegano molto tempo per sostituire gli URL nei risultati di ricerca, l’impostazione dei reindirizzamenti 301 aiuta i crawler a indicizzare il contenuto sulla pagina reindirizzata. Ciò aiuterà anche gli utenti di collegamenti esterni e segnalibri ad atterrare sulla pagina corretta con le informazioni richieste. Sulla base della nostra esperienza, consigliamo di utilizzare il plug-in di reindirizzamento per questo scopo.

Monitora gli errori 404 e imposta i reindirizzamenti 301 in WordPress

Plugin WordPress di reindirizzamento

  • Accedi al tuo pannello di amministrazione di WordPress e installa il plug-in di reindirizzamento dal repository di WordPress.
  • Dopo aver attivato il plug-in, verrà aggiunto un nuovo menu di amministrazione in "Strumenti > Reindirizzamento".

Questo plugin aiuta nei seguenti scenari:

  • Ogni volta che cambi lo slug, il plugin imposterà automaticamente un reindirizzamento 301 evitando così in modo proattivo gli errori 404.
  • Puoi monitorare gli errori 404 utilizzando il plug-in e convertirli in reindirizzamenti 301 senza problemi.

Vai alla sezione "Opzioni" e abilita i log 404 per una settimana e il monitoraggio degli URL per monitorare le modifiche ai post/pagine. Salva le modifiche facendo clic sul pulsante "Aggiorna". Ora, nella sezione "404" puoi iniziare a monitorare tutti gli errori 404 recenti riscontrati sul tuo sito. Fare clic sul collegamento "Aggiungi reindirizzamento" per impostare il reindirizzamento 301 per quella pagina.

Monitora gli errori 404 e imposta i reindirizzamenti 301 in WordPress

Reindirizzamento della configurazione per la pagina di errore 404

Inserisci l’URL di destinazione e la corrispondenza dei parametri di query per aggiungere un reindirizzamento.

Monitora gli errori 404 e imposta i reindirizzamenti 301 in WordPress

Aggiungi reindirizzamento sullo schermo

Puoi anche selezionare più URL e impostare il reindirizzamento contemporaneamente. Il motivo per consigliare questo plugin è semplice: puoi monitorare gli errori 404 e impostare facilmente i reindirizzamenti 301 sul posto.

Reindirizza la configurazione utilizzando l’account di hosting

Poiché l’impostazione del reindirizzamento è uno dei fattori importanti per mantenere il posizionamento nei motori di ricerca, le società di hosting offrono strumenti integrati per questo scopo. Se stai utilizzando SiteGround o Bluehost, puoi utilizzare l’app Redirect Manager in cPanel o Site Tools. Questa app ti consentirà di impostare il reindirizzamento tra domini sul tuo account di hosting.

Inoltre, puoi utilizzare le direttive .htaccess per reindirizzare le pagine del tuo sito. Ulteriori informazioni sull’impostazione dei reindirizzamenti 301 su piattaforme diverse.

Fonte di registrazione: webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More