TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

Nozioni di base sui siti Web dinamici

3

Che cos’è un sito web dinamico?

A differenza dei siti Web statici, un sito Web dinamico o una pagina Web visualizza il contenuto in modo diverso ogni volta che un visitatore ricarica o aggiorna la pagina. Inoltre, può anche fornire funzionalità più interattive all’interno di una pagina Web senza ricaricare. La cosa più importante è che le pagine web dinamiche vengono create assemblando più pagine statiche o dinamiche insieme. Prendiamo un esempio di un post sul blog PHP come mostrato di seguito. Questa pagina è un insieme di file header.php, footer.php, sidebar.php e main-content.php.

Nozioni di base sui siti Web dinamici

Tali pagine dinamiche vengono create utilizzando i seguenti due metodi basati sull’elaborazione:

  • Script lato client
  • Script lato server

Script lato client

Lo scripting lato client viene utilizzato per controllare il comportamento dinamico all’interno di una pagina Web in base a un’azione dal movimento del mouse o dall’input della tastiera. In questo caso il comportamento dinamico viene creato nel browser Web dell’utente in esecuzione su un computer locale anziché su un server Web situato in remoto. Quindi le pagine web dinamiche non devono essere ricaricate per i comportamenti dinamici lato client. Innanzitutto il browser recupera il contenuto iniziale dal server e genera i controlli dinamici all’interno del browser in base all’input dell’utente. I linguaggi di scripting lato client includono JavaScript, ActionScript e Flash.

Ricorda i seguenti punti:

  • Devi abilitare JavaScript nel tuo browser per vedere una pagina dinamica che esegue un JavaScript.
  • Java e JavaScript sono due linguaggi diversi.
  • Java è un linguaggio complesso sviluppato da Sun Microsystems attualmente di proprietà di Oracle Corporation. Considerando che JavaScript è un linguaggio di script sviluppato da Netscape.

Esempio di come funziona lo script lato client con JavaScript

Ecco un esempio di codice di una pagina dinamica che richiede il nome utente e quindi lo visualizza nella finestra del browser come "Hello USERNAME" utilizzando HTML e JavaScript.

<HTML> <HEAD> <TITLE>WebNots - Dynamic Page Example with JavaScript</TITLE> <SCRIPT Language = JavaScript> var name = prompt("Enter your name", "Name"); </SCRIPT> </HEAD> <BODY> <SCRIPT Language = "JavaScript"> document.write("<H2> Hello " + name + "</H2>"); </SCRIPT> </BODY> </HTML>
  • Supponiamo che questo codice sia memorizzato in un server Web con il nome della pagina come " http://www.example.com/dynamicjavascript.html " e che un visitatore stia cercando questa pagina in un browser Chrome.
  • Una volta ricevuta la richiesta dal browser, il server web non elabora alcun codice e invia il documento HTML “dynamicjavascript.html" così come è memorizzato.
  • Il browser riceve il documento HTML, interpreta i markup, elabora lo script e carica il contenuto come pagina web.

Un tipico esempio di scripting lato client è una convalida delle voci del modulo inviate dagli utenti. Ad esempio, se non inserisci l’ID e-mail archiviato obbligatorio, il codice JavaScript a livello di browser interromperà l’invio del modulo al server.

Script lato server

Lo scripting lato server consente alla stessa pagina di visualizzare contenuti diversi ogni volta che viene caricata. Il contenuto di una pagina dinamica è memorizzato nel database di un server e il comportamento dinamico è controllato dai programmi di script in esecuzione sul lato server. Pertanto, ogni volta che il browser richiede il ricaricamento della pagina per recuperare il contenuto dinamico. I linguaggi di scripting lato server includono PHP, JSP, Perl, ASP, ASP.NET, ColdFusion, Ruby e WebDNA.

Esempio di come funziona lo scripting lato server con PHP

Ecco un codice di esempio per lo scripting lato server per visualizzare contenuti diversi ogni volta che la pagina viene caricata utilizzando HTML e PHP.

<html> <head> <title>WebNots - Dynamic Page Example with PHP</title> </head>
  • Supponendo che questo codice sia memorizzato in un server come " http://www.example.com/dynamicphp.php ".
  • Quando il browser richiede questo URL per la prima volta, il server elabora prima il codice PHP nel documento e invia il primo contenuto "Questo è un sito HTML".
  • Il browser riceve questo contenuto, lo interpreta per i markup e lo visualizza come intestazione.
  • Quando la pagina viene richiesta per la seconda volta, il server risponde con il secondo elemento "Questo è un sito creato con PHP" e il processo continua.

Un tipico esempio di elaborazione dinamica è la pubblicazione di annunci pubblicitari su una pagina Web con programmi come Google AdSense. Vedrai un annuncio diverso sulla pagina ogni volta che viene caricato in base al costo più alto offerto dall’inserzionista.

Caratteristiche di una pagina Web dinamica

  • Le pagine dinamiche offrono informazioni personalizzate in base alle esigenze dell’utente.
  • Fornisce elementi più interattivi per coinvolgere i visitatori a lungo in una pagina web.
  • Lo scripting lato server richiede l’accesso al server e quindi necessita di un account di hosting con il fornitore di servizi come GoDaddy, Bluehost, SiteGround, HostGator, ecc.
  • Sebbene strumenti gratuiti per la creazione di siti Web come Weebly consentano l’assemblaggio dinamico di contenuti (almeno per i post del blog in Weebly), non è possibile accedere al server per la risoluzione dei problemi.
  • Le convalide dei moduli di base vengono eseguite con script lato client e l’elaborazione complessa viene ottenuta tramite script lato server.

Scopri siti web dinamici e statici.

Fonte di registrazione: www.webnots.com
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More