TechBlogSD - Tutto per WordPress e sviluppo WEB
Istruzioni WEB e WordPress, notizie, recensioni di temi e plugin

SEO per il contenuto del sito

0

I contenuti di qualità sono la forza del tuo sito

Per ogni singolo argomento puoi trovare migliaia di risultati di ricerca nei motori di ricerca. Per ottenere buoni risultati nei motori di ricerca e distinguersi tra la folla, il requisito principale è che il tuo sito abbia qualità e contenuti propri. Copiare il contenuto esistente non aiuta né gli utenti né i motori di ricerca e, a lungo termine, il tuo sito verrà contrassegnato come spam web dai motori di ricerca e scomparirà nei risultati di ricerca. Contrariamente a questa qualità, i contenuti utili agli utenti diventeranno automaticamente più popolari con i collegamenti esterni e la condivisione sociale.

Il punto è distinguersi nei motori di ricerca fornendo allo stesso tempo contenuti di qualità e da qui nasce l’importanza delle parole chiave. Scrivere contenuti di qualità senza parole chiave ad alto impatto non è di alcuna utilità dal punto di vista dell’ottimizzazione dei motori di ricerca. Cerca parole diverse che un utente potrebbe cercare per i tuoi contenuti e assicurati che tali parole siano utilizzate in modo appropriato nel titolo della pagina, nella meta descrizione e nel contenuto della pagina.

Come analizzare le parole chiave per il tuo sito?

Lo strumento di pianificazione delle parole chiave di Google AdWords è uno di questi strumenti di analisi delle parole chiave che ti aiuta a scoprire la variazione delle parole chiave con il volume di ricerca locale e globale per ciascuna parola chiave. Poiché questo strumento fa parte della campagna pubblicitaria, per utilizzare lo strumento è necessario un account AdWords, sebbene sia gratuito. Usa questo strumento e assicurati che le parole chiave più ricercate facciano parte dei tuoi contenuti.

SEO per il contenuto del sito

Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google AdWords

Un altro modo semplice è utilizzare le principali query di ricerca che hanno portato traffico al tuo sito dall’account Google Search Console. Questo ti aiuta a regolare il contenuto del tuo sito comprendendo le preferenze degli utenti. Se desideri un’analisi completa e approfondita dei tuoi contenuti, Google Analytics è la soluzione migliore per identificare il traffico geografico sul tuo sito insieme alle pagine di destinazione principali.

Tutti questi strumenti sono gratuiti e aiutano i webmaster a ottimizzare i propri contenuti per adattarli al meglio ai motori di ricerca e agli utenti. Di seguito sono riportate le migliori pratiche consolidate a beneficio dei webmaster per aiutare a fornire un contenuto amichevole all’utente e ai motori di ricerca.

Usa un linguaggio semplice nei tuoi contenuti

Offrire i tuoi contenuti in un formato semplice e leggibile attirerà più utenti. Per un sito in inglese, è molto importante usare parole semplici generalmente usate dalla maggior parte delle persone invece di usare gerghi usati specialmente nella tua regione. Nota che la maggior parte degli utenti non è madrelingua inglese e rende molto difficile per loro capire frasi complesse. È sempre consigliabile rimanere in giro per i tuoi contenuti invece di scrivere tutto sul tuo sito. Questo aiuta gli utenti in modo eccezionale a trovarsi nel posto giusto per ciò che stanno cercando.

Aggiorna il tuo sito con contenuti freschi e unici

Mentre i nuovi contenuti aiutano i visitatori esistenti a tornare, portano anche nuovi visitatori al tuo sito. I motori di ricerca danno la priorità anche ai siti che vengono aggiornati regolarmente rispetto ai siti a contenuto statico non aggiornati da anni.

Crea contenuti per gli utenti e non per i motori di ricerca

La parola SEO significa ottimizzare il tuo sito per i motori di ricerca e non creare il tuo sito solo allo scopo di visualizzare i primi risultati di ricerca. La maggior parte dei siti elencati in alto non ha raggiunto quella posizione principalmente attraverso il percorso del motore di ricerca. Ad esempio, nessuno cercherà Facebook o un sito di notizie locali in Google e questo è il potere di creare contenuti per gli utenti. Di seguito sono riportate le statistiche di Alexa per Facebook che indicano che solo il 3,60% degli utenti arriva su Facebook attraverso il traffico di ricerca.

SEO per il contenuto del sito

Traffico di ricerca di Facebook

Quindi è chiaro che creare un sito con una navigazione facile offrendo allo stesso tempo le esigenze del visitatore è ciò di cui hai bisogno prima di ottimizzare un sito per i motori di ricerca.

Progettare i tuoi contenuti

La scelta dello stile di navigazione e del layout del sito appropriati aggiunge più valore ai tuoi contenuti. Poiché i collegamenti ipertestuali sono parte inevitabile di un sito, l’utilizzo di un testo di ancoraggio adeguato garantirà una maggiore visibilità sul contenuto collegato. Il testo di ancoraggio è il testo visibile visualizzato per un collegamento come mostrato di seguito:

<a href="…example.html"> Anchor Text </a>

Questo testo informerà gli utenti e i motori di ricerca sulla pagina collegata, quindi utilizza un testo descrittivo per fornire le informazioni richieste sulla pagina che stai collegando. Assicurati inoltre che vengano utilizzati i colori corretti per identificare i collegamenti non visitati, i collegamenti visitati e il passaggio del mouse.

Un altro aspetto della visualizzazione del contenuto è l’utilizzo di tag di intestazione per evidenziare argomenti importanti in una pagina.

Strutturare un articolo

Si consiglia di creare contenuti offline utilizzando strumenti di elaborazione del testo come Microsoft Word e quindi copiare/incollare i contenuti offline nel generatore di siti. Questo è un metodo efficace che aiuta a strutturare i tuoi contenuti offline utilizzando titoli e sottotitoli appropriati. La maggior parte dei costruttori di siti popolari prende direttamente la formattazione dal documento di Word senza la necessità di ristrutturare nuovamente l’editor del sito. Di seguito è riportato un esempio di un post di blog strutturato:

SEO per il contenuto del sito

Struttura di un articolo del blog

Cosa fare e cosa non fare:

del

  • Contenuti semplici con testo di ancoraggio e titoli efficaci.
  • Analizza le parole chiave e crea un sito principalmente per gli utenti.
  • Struttura dei contenuti per la leggibilità e una migliore esperienza utente.
  • Verifica la leggibilità su più browser e dispositivi diversi.

Non lo fare

  • Contenuti con errori di ortografia e grammatica.
  • Pagine senza titoli e allineamenti.
  • Copia di contenuti esistenti e utilizzo di materiale protetto da copyright senza autorizzazione.
  • Uso fastidioso di parole chiave ripiene solo ai fini della SEO.
  • Nascondere il contenuto agli utenti e mostrarlo ai motori di ricerca visualizzandolo nel colore bianco o azzerando la dimensione del carattere.
  • Anchor text generici come “pagina interna" o “Home Page”.
  • I collegamenti ipertestuali hanno l’aspetto di un testo normale senza differenziazione.

Fonte di registrazione: www.webnots.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More